Condividi la notizia

SCUOLA PARITARIA NANETTI OCCHIOBELLO

Inaugurata la Tana di Lupo dedicata ai piccoli lettori

La biblioteca della scuola Nanetti di Santa Maria Maddalena è dedicata a Luca Lupato, giovane scout con la passione per i libri

0
Succede a:

OCCHIOBELLO (Rovigo) - Sabato 25 maggio alle 11 è stata presentata al pubblico la nuova biblioteca della scuola, dedicata a Luca Lupato, dopo un laboratorio di lettura che ha coinvolto oltre 40 tra bambini e genitori.

La scuola dell’infanzia paritaria Beata Maria Chiara Nanetti ha una sua biblioteca scolastica: inaugurata sabato 25 maggio, dopo quasi due anni di lavoro, è stata ricavata al posto di una vecchia stanza in disuso e intitolata “La Tana di Lupo”, come veniva chiamato Luca Lupato, uno scout della comunità parrocchiale di Santa Maria Maddalena.

Presenti alla cerimonia, oltre ai rappresentanti della scuola e ai genitori di Luca, Franca e Gianfranco, il fratello Vanni, anche il parroco don Nicola, l’amministratore dell’azienda Papola che ha contribuito al progetto, e il presidente della Fism di Rovigo, Nicola Morini.

“L’idea era nell’aria da tempo, ma solo quando abbiamo incontrato l’associazione La Casa di Luca, rappresentata da Rodolfo Papola e Franca Morotti, ha iniziato a concretizzarsi - il commento della presidente della scuola, Marta Bonatti - Una sera ci siamo trovati, abbiamo guardato insieme i locali che non erano adeguatamente sfruttati e abbiamo iniziato a sognare una biblioteca che avvicini i più piccoli alla lettura. Grazie quindi alle risorse che l’azienda Papola e l’associazione La Casa di Luca ci hanno elargito, insieme ad altri sponsor generosi come Eurovo, Impresa di pulizie Franceschetti, Amsefc spa, siamo riusciti a raccogliere i circa 5.000 euro necessari per realizzare la biblioteca. A tutti loro va il nostro più sentito grazie per la sensibilità e l’attenzione dimostrata verso la lettura e verso la nostra scuola”.

Per la realizzazione della biblioteca, infatti, sono stati necessari lavori edili, di tinteggiatura e di acquisto di numerosi arredi per renderla funzionale.

Mamma Franca ha ricordato che “Luca era un lettore molto vorace: riusciva a leggere molti libri in poco tempo, per questo siamo contenti che sia intitolata a lui questa biblioteca, un vero e proprio rifugio dove i bambini possono trovare lo spazio adeguato e viaggiare con la fantasia”.

Anche Rodolfo Papola ha ricordato il legame con Luca e la passione per lettura, a tal punto da aver creato una biblioteca all’interno della sua azienda, che tutti i sabati mattina è aperta al pubblico (il catalogo dei libri è disponibile on line sul sito dell’azienda Papola srl).

Con oltre 500 titoli attualmente presenti, suddivisi in varie categorie su misura per i bambini (libri di animali, libri della fattura, favole tradizionali, storie tratte dai film Disney, libri sul corpo umano, sulle stagioni, eccetera), un angolo morbido dove rintanarsi, un tavolino, sedie e tanti scaffali alla portata anche della fascia 3-5 anni, la biblioteca verrà resa disponibile non solo per le attività didattiche ma anche per le famiglie che iscrivono i figli alla Nanetti, secondo un regolamento che verrà predisposto a partire dal prossimo anno scolastico.

Prima dell’inaugurazione, inoltre, la scuola ha offerto un laboratorio di lettura per le famiglie in collaborazione con la Coop Il Raggio Verde, sul tema della gestione delle emozioni, in particolare della rabbia, che ha visto la partecipazione di oltre 40 tra mamme, papà, bambini e bambine.

Articolo di Domenica 26 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it