Condividi la notizia

IL TEATRO SIAMO NOI 2019

Al Ballarin la storia di Vasandhi attraverso gli attori del Paleocapa

Ultimo appuntamento con il ciclo “Il teatro Ballarin con le scuole” che sabato 1 giugno proporrà a Lendinara lo spettacolo che trae spunto dal libro di Rinaldo Boggiani

0
Succede a:

LENDINARA (Rovigo) - Ci saranno anche lo scrittore Rinaldo Boggiani e la stessa Vasandhi, protagonista la cui storia ha ispirato il romanzo e lo spettacolo teatrale del gruppo del liceo Paleocapa.

Al teatro Ballarin di Lendinara arriva il blasonato gruppo teatrale del liceo scientifico di Rovigo con lo spettacolo “Vasandhi. La primavera della libertà”. 

La sezione “Il teatro Ballarin con le scuole”, facente parte del progetto che porta a teatro bambini, scuole, ragazzi e famiglie chiamato “Il teatro siamo noi”, è giunta all’ultimo appuntamento dopo aver proposto lo spettacolo delle scuole Alberto Mario di Lendinara, Iis Primo Levi di Badia Polesine, la scuola media Venezze con il conservatorio, le scuole medie Casalini di Rovigo.

Lo spettacolo del gruppo Paleocapa è un libero adattamento tratto dal libro di Rinaldo Boggiani, curato da Ciro Mattia Gonano e Rosanna Beccari. 

Il testo al quale lo spettacolo si ispira racconta la biografia di una donna indiana trapiantata dalla sua terra in Italia e in particolare in Polesine. Attraverso la narrazione delle sue peripezie, da un mondo apparentemente lontano dal nostro per usi, cultura e religione ma sorprendentemente simile nei sentimenti, la vicenda umana di Vasandhi, rivissuta dai giovani interpreti secondo la loro chiave di lettura di ragazzi occidentali, mira a far riflettere lo spettatore su tematiche sempre attuali e urgenti, come gli affetti (disagio giovanile, dinamiche familiari, amicizia, amore), povertà e solitudine, violenza e morte, emigrazione/immigrazione, bisogni vitali e spiritualità, fino all’epilogo finale nel riscatto della propria dignità.

La rassegna “Il teatro siamo noi”, è stata ideata dal Comitato del Teatro Ballarin, presieduto da Irene Lissandrin e realizzata assieme all’associazione teatrale La Tartaruga, guidata da Liviana Furegato, grazie al contributo di Fondazione Cariparo, del Comune di Lendinara e il patrocinio della Regione del Veneto.

Si può prenotare il numero di posti online all’indirizzo www.tiny.cc/ballarin. Il giorno dello spettacolo basta presentarsi con la prenotazione stampata.

Le prenotazioni sono valide fino a 15 minuti prima dell’inizio dello spettacolo, fissato per le 21.

Articolo di Mercoledì 29 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it