Condividi la notizia

RUGBY UNDER 18

Il Polesine vola in Elite

La Franchigia Polesine si aggiudica la promozione in Elite. Storico traguardo per l'Under 18 composta da giovani del Badia e del Frassinelle (Rovigo)

0
Succede a:

SAN DONA’ DI PIAVE (VE) - L’Ftgi Polesine Rugby si aggiudica la promozione in Elite vincendo a San Donà il trofeo Tony Piazza, battendo il Rangers Vicenza per 26 a 18.

Partono subito forte entrambe le squadre, che vogliono mantenere velocemente alto il ritmo, ma è il Ftgi Polesine a segnare i primi punti sul tabellone: dopo una touche in prossimità dei 22 avversari riescono ad aprire il gioco ed è Ghelli ad andare in meta, Crivellaro trasforma per il 7-0. I biancocelesti impongono il loro gioco e in seguito ad una buona prova della mischia è il capitano Stevanin a schiacciare l’ovale dopo la linea in mezzo ai pali; questa volta la trasformazione è di Bettarello, 14-0. Il Vicenza dopo pochi minuti riesce ad entrare nei 22 dei Polesani e ottiene un calcio a favore per un fuori gioco, 14-3. Ancora il Vicenza riesce a sfruttare un errore dei biancocelesti e ad ottenere un altro calcio a favore che non centra i pali, 14-3. Il Polesine cala un po’ la fisicità e il Vicenza sfruttando questo momento riesce a trovare un varco nella difesa dei biancocelesti e a segnare la sua prima meta, che non viene trasformata, 14-8. Il Polesine non demorde e alla fine del primo tempo con un ottimo break è Sartori a volare dritto in meta, Crivellaro non trasforma. Tempo parziale di 19 a 8.

Nella ripresa entrambe le squadre cercano di fare alcune incursioni, ma la buona difesa da ambo le parti impedisce di concretizzarle. Nonostante la forte difesa dei biancocelesti è il Vicenza a segnare la prima meta del secondo tempo che non viene trasformata per il 19-13. Ancora una volta il Vicenza sfrutta un’imprecisione dei polesani per andare a segnare, la meta non viene trasformata, 19-18. Il Polesine non demorde e impone il suo gioco sui biancorossi riuscendo così dopo una fase di pick and go ad aprire il gioco per Ghelli che va a segnare la sua seconda meta di giornata. Crivellaro centra i pali per il 26-18. Ancora le squadre provano alcune incursioni ma l’arbitro fischia la fine del match decretando così il Ftgi Polesine Rugby vincitore. La squadra vittoriosa si aggiudica definitivamente la promozione in Élite.

Queste le parole del coach Luca Bonini alla fine del match. ”La partita è andata bene visto il risultato. Peccato perché quando eravamo in vantaggio non abbiamo avuto la freddezza di andare a giocare nella metà campo del Vicenza, abbiamo avuto fretta di giocare e questo ci è costato una meta. Nonostante ciò i ragazzi hanno fatto un’ottima prestazione in difesa, abbiamo avuto poco possesso in partita, ma ogni volta lo abbiamo concretizzato con dei punti. Il Vicenza ci ha messo in difficoltà soprattutto nei drive, ma siamo riusciti con il nostro gioco a portare a casa comunque la partita. I ragazzi sono stati fantastici, oggi hanno dimostrato di avere un grande cuore, sono un gruppo di amici veri.”

“Senza dubbio aver portato la squadra in Elitè è un’emozione unica.” – queste le parole del capitano Giulio Stevanin. – “Per noi “vecchi”, che l’anno prossimo passeremo in prima squadra, è stato molto gratificante aver raggiunto l’obbiettivo sia per la squadra che per la società. È stata una partita dura, non riuscivamo a contestargli le maul, il Vicenza aveva un gioco molto fisico ma la nostra difesa è riuscita a tenere salde le redini del gioco e siamo riusciti a portare a casa la vittoria. Abbiamo imposto il nostro gioco cinico, veloce a tratti ed esuberante per certi versi e sono contentissimo per questo grande risultato.”

Questa la formazione del FTGI Polesine Rugby: Ghelli, Sartori, Baccaro, Taddia, Milani, Crivellaro, Borin, Stevanin, Bettarello, Callegari, Dalla Libera, Scolaro, Garbo, Bisan, Cestaro. A disposizione: Pirolo, Feddoul, Maldi, Bergamini, Visentin, Dolcetto.

Articolo di Lunedì 3 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it