Condividi la notizia

MUSICA

Finalissima del Premio delle Arti per contrabbasso e violoncello 

Dall’8 al 9 giugno si terrà al conservatorio Francesco Venezze di Rovigo la finale dedicata ai 15 studenti già selezionati da tutta Italia. Giuria presieduta da Federico Pupo 

0
Succede a:
ROVIGO - Il Conservatorio statale di Musica Francesco Venezze di Rovigo ospiterà nel prossimo fine settimana le fasi finali della XIV edizione del Premio nazionale delle Arti, indetto dal Miur-Afam e riservato agli studenti iscritti alle istituzioni e ai corsi accreditati dell’Alta formazione artistica e musicale, per le sezioni dedicate a contrabbasso e a violoncello.

Il Conservatorio ha proposto la propria candidatura in virtù della diffusione della cultura violoncellistica sul territorio culminante annualmente nel Rovigo Cello City, importante evento che accoglierà nel proprio programma 2019 anche coloro che risulteranno vincitori del Premio delle Arti.

A disputarsi tale prestigioso riconoscimento saranno i seguenti quattro contrabbassisti e undici violoncellisti, già selezionati internamente alle rispettive istituzioni di appartenenza. Per il contrabbasso saranno impegnati nella prova semifinale sabato 8 giugno dalle ore 10.30 alle ore 12.30 - presso la sala auditorium Marco Tamburini di via Pighin - Emilio Maria Colpi (Trento), Mario Filippini (Verona), Piero Leone (Rovigo) e Lorenzo Mastrogiuseppe (Campobasso); per il violoncello si susseguiranno a partire dalle ore 12.30 fino alle ore 19 sempre di sabato 8 Viola Bonomi (Verona), Martino Brocchieri (Trento), Alessia Bruno (Rovigo), Federica Del Gaudio (Bari), Giovanni Landini (Parma), Alessandro Mastracci (Cremona), Gabriele Melone (Avellino), Emanuela Mosa (Caltanissetta), Pietro Scimemi (Modena), Elide Sulsenti (Cagliari) e Rachela Wasilenka (Bolzano).

Al termine delle prove la commissione giudicatrice, presieduta da Federico Pupo e formata da Francesco Di Giovannantonio e Giovanni Gnocchi, proclamerà i concorrenti finalisti e i vincitori dei premi speciali per entrambe le categorie.

La prova finale si terrà domenica 9 giugno a partire dalle ore 9, sempre presso l’auditorium Marco Tamburini e al termine della stessa saranno proclamati i vincitori delle due sezioni, violoncello e contrabbasso.

Tutte le prove del concorso sono aperte al pubblico e, osserva il direttore del Conservatorio Giuseppe Fagnocchi, le esecuzioni saranno sicuramente di elevato livello visti i curricula e gli impegnativi programmi che affronteranno i giovanissimi concorrenti che, da Caltanissetta a Bolzano, saranno presenti a Rovigo offrendo anche un interessante spaccato delle varie scuole strumentali di contrabbasso e di violoncello presenti nelle istituzioni Afam.
Articolo di Lunedì 3 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it