Condividi la notizia

MOTORI ROVIGO

Il Dolomiti riapre la caccia di Bellan

Il tagliolese ritorna sulla Renault Clio R3, griffata Bolza Corse, cercando la rimonta nella Coppa Rally ACI Sport che, complice il ritiro al Bellunese, lo vede lontano dalla vetta.

0
Succede a:

TAGLIO DI PO (RO) - Riparte la Coppa Rally ACI Sport e per Alessio Rossano Bellan giunge il momento di rimettersi al volante della Renault Clio R3, targata Bolza Corse.

I prossimi 8 e 9 Giugno, con partenza da Agordo, andrà in scena la quarta edizione del Dolomiti Rally, secondo atto della serie tricolore per la quarta zona. Il pilota di Taglio di Po, reduce da un travagliato Rally Piancavallo sulla Peugeot 208 R2, ritornerà a calarsi nell'abitacolo della trazione anteriore transalpina, rivitalizzata nel suo cuore pulsante dopo il ritiro avvenuto nel precedente Rally Bellunese.

Un appuntamento, per certi versi, già cruciale per il portacolori della scuderia Monselice Corse, in virtù di una classifica di classe R3C che, attualmente, lo relega all'ultimo posto con un ritardo, dalla leadership di Martinelli, pari a dieci lunghezze.

“Non abbiamo mai corso qui al Dolomiti” – racconta Bellan – “e questo, di certo, non potrà essere un nostro punto a favore. Il ritiro al Bellunese non ci voleva, stavamo andando davvero bene, ma fa parte del gioco. Dopo la parentesi del Piancavallo sulla Peugeot 208 R2, per la quale ringrazio di cuore il team Julli, torniamo sulla nostra Clio R3. Non vedevo l'ora. La classifica della Coppa Rally ACI Sport ci vede partire dal fondo ma siamo determinati, già da questo Dolomiti, a dare il massimo per cercare di risalire e rimetterci quindi in corsa.”

Principale novità per Bellan sarà dettata dall'avvicendamento sul sedile di destra: ad affiancare il tagliolese, in questa occasione, troveremo il rodigino Michele Barison. “Sono felice di poter condividere questa uscita con Barison” – aggiunge Bellan – “perchè, in una gara così delicata per la nostra stagione, la sua esperienza potrà rivelarsi un fattore chiave, in tanti aspetti. Con lui al mio fianco mi sento tranquillo e sereno, pronto a dare il massimo.”

Una sola giornata di gara effettiva, Domenica 9 Giugno, che si articolerà su nove prove speciali, tre da ripetere per altrettante tornate. Tratti cronometrati corti ma, certamente, da non prendere alla leggera: si apriranno i battenti con “Oltach” (6,63 km), seguito da “San Tomas” (6,85 km) e da “Valada” (7,48 km).

“Abbiamo visto il percorso, per la prima volta, durante le ricognizioni” – conclude Bellan – “e, ad un primo impatto, sembra molto buono per il mio stile di guida. Arrivando dalla pista prediligo prove speciali scorrevoli, larghe e veloci, dove si possono compiere traiettorie precise. Le prime due in programma sono proprio così. L'ultima del giro è invece più stretta, nella parte iniziale, ed in quel frangente soffriremo sicuramente di più. La nostra Clio R3 è tutta nuova, grazie al profondo lavoro svolto dallo staff di Bolza Corse. Siamo pronti per questa sfida anche se siamo consapevoli che, in questo contesto, troveremo sicuramente degli agguerriti locali che potranno far valere la maggiore conoscenza del percorso. Il nostro obiettivo è incamerare punti buoni.”

Articolo di Martedì 4 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it