Condividi la notizia

SPETTACOLI ADRIA (ROVIGO)

Teatro comunale di Adria, Barbujani: “Quanti biglietti sono stati realmente venduti?”

L’ex sindaco Bobo non crede alle cifre diramate dall’associazione che ha gestito la programmazione della stagione e chiede un’ulteriore verifica

0
Succede a:

ADRIA (Rovigo) - E’ tutto oro quello che luccica... oppure no? A porsi la domanda che riguarda in particolare i numeri del teatro comunale della città etrusca è l’ex sindaco di Adria, oggi consigliere di opposizione della lista civica Bobo Sindaco, Massimo Barbujani.

L’associazione Tempi e Ritmi a cui è stata affidata la programmazione e il coordinamento organizzativo della stagione 2019 ha dato i numeri dei vari spettacoli spiegando di aver avuto una media di 400 spettatori (“387 per l’esattezza”) ad ogni serata. 

Barbujani però vuole vederci chiaro: “Nel periodo delle fake news è facile imbattersi in eventi che da ‘flop’ diventano un ‘grande successo di critica e di pubblico’ - scrive il consigliere comunale di Adria nella sua richiesta di accesso agli atti - E’ il caso del nostro teatro di Adria che in passato segnava i successi con Gabriele Lavia e Ingmar Bergman, con Albertazzi, con De Filippo, Silvio Orlando, Marco Paolini, Paola Cortellesi, Polo Poli, Giuliana De Sio o il musical Grease e che oggi grida al successo con i, seppur bravi, Marco e Pippo”. 

L’ex sindaco afferma di non voler entrare nel merito dei dati diffusi dalla società da lui definita “dilettantistica” che ha vinto il bando per la gestione del teatro comunale di Adria, “non diremo che un calo di spettatori del 30% è in controtendenza rispetto a tutti i teatri limitrofi (ci dicono che lo spettacolo da record di Adria sia stato subissato dalla vicina Rosolina che ha registrato quasi mille persone per il medesimo spettacolo), non diremo che lo spettacolo di Paolo Cevoli indicato come eccellenza culturale era stato ospitato nel 2017 dal vicinissimo teatro di Cavarzere, non diremo che la società dilettantistica che ha vinto una gara pubblica non ha dipendenti e che quindi ha vinto un appalto per poi sub-appaltare il 100% del lavoro, non diremo che la media spettatori dello scorso anno era di quasi 600 e non 500 come malamente diffuso, ma ci piacerebbe sapere delle quasi 400 persone medie dichiarate e che hanno frequentato il teatro quest’anno, quanti di questi hanno pagato un regolare biglietto e se invece vi sono state entrate di favore qual è stato il criterio di assegnazione e a chi, perché ai cittadini che invece hanno pagato farebbe piacere conoscere i privilegiati che sono entranti liberamente”. 

Per questo motivo Massimo Barbujani chiede di avere copia dei modelli C1 da dove si possono evincere per ogni ordine il numero di biglietti venduti e omaggio e i relativi importi incassati; oltre a ciò, l’ex sindaco domanda anche la copia dei contratti stipulati con i complessi “dove diamo per scontato siano stati fatti i controlli di regolarità contributiva prima della stipula e al momento del saldo delle competenze”. 

Articolo di Giovedì 6 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it