Condividi la notizia

#elezioniROVIGO2019

Rossini e Rizzato: “Da noi opposizione attenta e costruttiva”

Il consigliere della lista civica Monica Gambardella sindaco e quello della Lega sono delusi per il risultato ma non per questo faranno venire meno il loro impegno

0
Succede a:

ROVIGO - Uno rientra in consiglio comunale, l’altro ci mette piede per la prima volta. Entrambi saranno all’opposizione pur avendo fatto il pieno di voti. Antonio Rossini eletto nella civica di Monica Gambardella sindaco e Lorenzo Rizzato, siederà con la Lega promettono di vigilare con attenzione sull’operato del nuovo sindaco, Edoardo Gaffeo. 

Meno dell’un per cento deiI cittadini di Rovigo ha determinato la vittoria del neo sindaco Gaffeo  - afferma Rossini - Ora tutti i cittadini si aspettano delle risposte concrete da questa nuova amministrazione di centrosinistra che non può, a mio avviso, non tenere conto che oltre il 49% ha scelto di votare con convinzione centrodestra”.

Rossini, cui spetterà anche il compito di aprire la prima seduta consiliare, spiega di voler continuare con una azione politica di opposizione costruttiva e propositiva “e nel contempo sarò sempre pronto a lottare per i nostri valori e ideali e per le aspettative dei cittadini, tutelando le esigenze dei tantissimi elettori di centrodestra che non devono sentirsi esclusi da questa nuova maggioranza politica, la città rimane una con tutti i suoi problemi da affrontare e da risolvere. Vigilerò con attenzione, come parte della minoranza sento l’esigenza di garantire una azione politica di controllo non solo per i miei elettori, non solo per il centrodestra, bensì per tutti i cittadini che, dopo la campagna elettorale, si aspettano fatti in tutta Rovigo, dalle frazioni al centro storico, senza se e senza ma”.

Il giovanissimo Rizzato, commenta invece così il risultato: "Nonostante la grande soddisfazione per il mio risultato personale, per il quale non smetterò mai di ringraziare i rodigini, ammetto che provo delusione per il risultato della nostra coalizione. Durante questa campagna elettorale ci siamo impegnati molto ma evidentemente non siamo riusciti a convincere gli indecisi. Ma una cosa la voglio affermare con forza: il mio impegno non finisce oggi, con questo risultato, ma anzi, farò di tutto per fare un'opposizione vigile sull'operato della nuova amministrazione oltre che costruttiva con l'unico obbiettivo di creare una Rovigo migliore”. 

Il neoeletto consigliere della Lega afferma di aver ribadito più volte in campagna elettorale le proprie idee e progetti per la città: “Dalla sicurezza all'università, dalle politiche per incentivare il turismo e il commercio ad un maggiore sostegno alla cultura, ed è proprio per queste e molte altre idee che mi batterò in consiglio comunale. Cercherò comunque, nonostante il mio ruolo di consigliere di minoranza, di portare nelle istituzioni tutte le necessità e le problematiche dei cittadini della nostra città, cercando di rappresentare al meglio tutti i cittadini di Rovigo. Infine voglio augurare buon lavoro a Edoardo Gaffeo ed a tutta la sua futura giunta, troverà in me un consigliere attento e vigile ma anche costruttivo per il bene di Rovigo e dei rodigini”.

Articolo di Lunedì 10 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it