Condividi la notizia

SANITA’

In farmacia con il cellulare. Idea vincente della Regione Veneto

La app "Sanità km zero ricette" sul podio del premio eHealth4all. Sono circa 300 mila gli utilizzatori del servizio in Veneto e in provincia di Rovigo 

0
Succede a:

VENEZIA - Nuovo riconoscimento per la sanità veneta. E a salire sul podio questa volta non sono le eccellenze in corsia, ma i servizi digitali. La app “Sanità km zero Ricette” di Regione del Veneto si è aggiudicata il secondo posto al premio eHealth4all, assegnato nei giorni scorsi dal Club Tecnologie dell’Informazione di Milano. La app è stata premiata per la peculiarità nell’approccio nella progettazione e realizzazione di servizi sanitari digitali che rispondono efficacemente alle reali esigenze degli utenti.

“Questo premio riconosce, ancora una volta, il valore della nostra sanità più innovativa a servizio di tutti i veneti – ha commentato il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaiariconoscimenti come questo dimostrano che in Veneto sanità fa rima con eccellenza in tutti gli ambiti. Ben vengano i premi se attribuiti per meriti di questo genere. Una app che dallo smartphone permette di ritirare i farmaci direttamente in farmacia è un vantaggio per tutti”. “Il premio – conclude il Presidente - va a tutti gli operatori della nostra sanità, in questo caso, in particolare, a coloro che lavorano per innovarla. Ed è uno stimolo a migliorare ancora di più, mettendo a disposizione servizi che fanno risparmiare tempo e denaro, al passo con le esigenze della nostra gente”. 

La app, ideata e sviluppata dalla Regione del Veneto in collaborazione con Arsenàl.IT, Centro Veneto Ricerca e Innovazione per la Sanità Digitale, consente ai cittadini veneti di gestire le ricette farmaceutiche dallo smartphone, per sé, per i propri figli minorenni o per una persona di cui si è rappresentanti legali. Permette di ricevere direttamente le ricette sul telefono, e, dal primo utilizzo, man mano che i farmaci vengono acquistati, crea un archivio da dove è possibile inviare, in accordo con il proprio medico di medicina generale, la richiesta di rinnovo ricetta. In questo modo non è più necessario avere il promemoria cartaceo per ritirare i farmaci in farmacia. Sono circa 300.000 gli utilizzatori della app che offre un servizio pubblico unico nel suo genere a livello nazionale. 

Il premio eHealth4all, nasce nel 2013 all’interno del gruppo di lavoro sanità del Clubti (Club Tecnologie dell’Informazione di Milano), associazione di dirigenti di informatica, cui partecipano professionisti esperti di sanità digitale, e viene attribuito nell’ambito delle tecnologie per la salute e il benessere. All’iniziativa hanno, inoltre, collaborato altre due associazioni del settore, Aused e Aica. L’obiettivo del premio è dimostrare che le tecnologie digitali aiutano a garantire la salute per tutti, dato che la crescita dei costi dei sistemi sanitari dovuta agli aspetti demografici pone interrogativi di sostenibilità. 

Il riconoscimento è stato consegnato alla Regione del Veneto nel corso del convegno “Prevenzione 4.0 – un salto di qualità. Applicazioni digitali per migliorare la prevenzione in sanità”, tenutosi a Milano e promosso da ClubTI Milano. Nell’occasione sono stati premiati i migliori progetti e soluzioni digitali made in Italy focalizzati sulla prevenzione. Tra le soluzioni selezionate, provenienti da tutta Italia, anche una sedia a rotelle iper-tecnologica che aiuterà le persone ad entrare nella vasca da bagno e a coricarsi, un bracciale che registra i movimenti dei malati di Parkinson e la loro risposta alle cure, un’app che certifica le vaccinazioni dei bambini per l’iscrizione a scuola, un sistema di sensori che viene in aiuto ai cardiopatici per evitare scompensi, una piattaforma web per monitorare i trapiantati di midollo.

 

Articolo di Mercoledì 12 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it