Condividi la notizia

AVVENTURA A LIETO FINE

Derubato sull’argine con tre asini, scatta la solidarietà del paese

Protagonista del bel gesto di altruismo avvenuto a Polesella un viaggiatore austriaco che si stava recando a Firenze

0
Succede a:

POLESELLA (Rovigo) - Avventura particolare per un viaggiatore austriaco diretto a Firenze, derubato mentre stava sostando lungo le rive del Po a Polesella. Oltre ai soldi che servivano per il viaggio gli hanno portato via anche i passaporti dei tre asini con i quali viaggiava.

Un cittadino di Polesella, Alberto Siviero, ha incontrato durante una passeggiata il viaggiatore che gli ha raccontato quanto accaduto, e ha riferito poi la notizia al commerciante Francesco Muneratti, che ha deciso di andare a parlare con lo sfortunato viaggiatore per chiedergli in che modo poteva essergli utile. 

La già assessore Cinzia Ghirelli, moglie di Francesco, chiama l’amica Sonia Colombani, assessore e insieme decidono di fare un appello pubblico sul gruppo del paese. 

Nel frattempo, nel negozio di Muneratti era stata attivata la raccolta terminata alle 13 con la consegna del ricavato al viaggiatore. L’appello intanto fa scattare una gara di solidarietà: diversi cittadini spontaneamente portano cibo sia per il viaggiatore che per i tre asini di cui una incinta. 

Il viaggiatore austriaco, visibilmente commosso, è così in condizione di riprendere il suo viaggio. 

Questa storia minore, ma che merita di essere portata a galla, viene commentata dal sindaco di Polesella Leonardo Raito, che loda la generosità della comunità paesana che ha saputo rimboccarsi le maniche e dimostrare un attivismo e un altruismo encomiabili.

Articolo di Giovedì 13 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it