Condividi la notizia

ROVIGO

Pd decisivo nella vittoria di Gaffeo

Il Partito democratico di Rovigo esulta per l’elezione di ben 11 consiglieri comunali ed è consapevole della crucialità del ruolo che assume come componente principale della maggioranza

0
Succede a:

ROVIGO - “Siamo soddisfatti dell’elezione di Edoardo Gaffeo a Sindaco di Rovigo e ringraziamo i rodigini per aver premiato il centro sinistra nel ballottaggi del 9 giugno”.

La segreteria comunale del Partito democratico di Rovigo esulta, ma con moderazione. Il compito di ridare risposte alla città è tutt’altro che semplice.

“La città merita una guida amministrativa autorevole e competente, che sappia realizzare assieme alla propria squadra un programma di svolta, facendo sistema innanzitutto con le forze più vitali e dinamiche del tessuto cultuale, sociale ed economico rodigino, ma anche con gli altri comuni del territorio.

Il Partito Democratico, in virtù del consenso elettorale raccolto fra i cittadini, che ha determinato l’elezione di 11 consiglieri comunali, ovvero di un terzo del consenso civico, è consapevole della  crucialità del ruolo che assume di componente principale della maggioranza consiliare ed è pronto a dare il proprio contributo all’azione di governo del Comune di Rovigo nel rispetto di questo ruolo, e, quindi, della volontà degli elettori”.

La campagna elettorale è finita, ora è il momento di lavorare per la città. Chi Governa dovrà risponderne all’opposizione e ai cittadini. “Non vediamo l’ora di rimboccarci le maniche per riempire il vuoto politico ed amministrativo ereditato dalle amministrazioni di centro destra; c’è molto da fare, - sottolinea il Pd di Rovigo - ma la mole di lavoro non ci spaventa anzi ci carica di entusiasmo ed energia.  

Cercheremo di non deludere i rodigini e nei prossimi giorni condivideremo da subito con il Sindaco Gaffeo e le altre liste della coalizione di centro sinistra le priorità amministrative da affrontare all’interno del programma proposto agli elettori, privilegiando da un lato lo strumento della collegialità fra gli amministratori comunali nell’esplicare l’azione di governo e dall’altro alto favorendo concretezza ed incisività nel dare risposta alle problematiche ed alle sfide che il comune dI Rovigo dovrà affrontare sia nel quotidiano che nel medio-lungo periodo”.

Articolo di Giovedì 13 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it