Condividi la notizia

CULTURA

Villa Malmignati apre le porte col Fai

Ritorna Fai un Giro in Villa, il festival, volto alla valorizzazione del patrimonio artistico, storico ed architettonico della villa veneta, simbolo per eccellenza della nostra regione. Sabato 22 e domenica 23 giugno appuntamento a Lendinara (Rovigo) 

0
Succede a:

LENDINARA (RO) - Dopo l'apertura nel 2017 di Villa Badoer a Fratta Polesine e nel 2018 di Tenuta Ca' Zen a Taglio di Po, quest’anno il Fai Giovani Rovigo ha organizzato qualcosa di molto speciale: Palazzo Malmignati a Lendinara, acquistato da qualche mese dal nuovo proprietario Denis Travaglini, apre le porte al grande pubblico.

Il programma è ricco ed interessante e si articolerà in due giornate, sabato 22 e domenica 23 giugno, dalle ore 10 alle ore 23. I giovani volontari rodigini offriranno visite guidate continue, illustrando l'antica storia di questo palazzo settecentesco, voluto dal Conte Lorenzo Malmignati e dalla moglie Elisabetta Lupati e progettato dai famosi architetti Santini (Vincenzo e Angelo) tra il 1705 e il 1716. Sarà possibile visitare molte stanze del grande edificio, allestite per l'occasione con una mostra di arte contemporanea intitolata Assenza Presenza, curata da Giorgia Bergantin. I dodici artisti (Alice Padovani, Federico Aprile, Daniele Gagliardi, Alice Mestriner, Ahad Moslemi, Federica Poletti, Jacopo Naccarato, Valentina Burel, Lucia Zavatta, Elisa Bertaglia, Jessica Ferro, Gevis Leqiki) provengono da diverse province (Bologna, Reggio Emilia, Treviso, Modena, Venezia, Rovigo) e affrontano il tema dell'assenza e della presenza in maniera molto originale. Riflettono e si confrontano con un luogo il cui vissuto ha lasciato una traccia intensa delle presenze del passato, ma anche il vuoto di questa assenza, tentando di ristabilire un delicato ed intimo ritorno alla vita di questo antico edificio. Alcuni di questi artisti propongono opere site-specific create appositamente per questo spazio, utilizzando materiali del luogo. Molti di loro saranno presenti durante le due giornate, disponibili per spiegazioni più approfondite. 

Un'altra iniziativa che si svolgerà sabato 22 è la degustazione di birre artigianale del birrificio Rattabrew di Lendinara. La giornata si concluderà con un duo acustico che suonerà nel giardino del palazzo e con una visita guidata particolare accompagnata da un ospite misterioso. La domenica continuerà con le visite guidate accompagnate da intervalli musicali offerti dalla scuola di musica Rma Rockmusicacademy di Lendinara. Alle 17.30 si svolgerà un approfondimento intitolato “Verso una sala agricoltura (i diversi metodi agricoli)” con Armando Gariboldi di Natura Sì. Al termine del bio aperitivo gentilmente offerto da Natura Sì di Rovigo si potrà visitare il palazzo accompagnati da un ospite misterioso.

La raccolta fondi di questa terza edizione del festival Fai un giro in Villa è destinata al recupero della malga e dei pascoli di Monte Fontana Secca e Col de Spadaròt, Bene del Fai a Quero Vas (Belluno). 

Il contributo consigliato per la partecipazione alla iniziativa: a partire da 5 euro, che i volontari raccoglieranno all’ingresso del Palazzo.  

Articolo di Venerdì 14 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it