Condividi la notizia

RUGBY TOP12

Fabio Michelotto prossimo rossoblù con Bak, altri arrivi alla corte di Casellato

A breve la FemiCz Rovigo ufficializzerà i prossimi acquisti, prima amichevole di lusso venerdì 6 settembre, quella seguente con le Fiamme Oro. Arrivano anche un pilone sinistro ed un tallonatore, per la seconda linea trattativa in corso, ma senza fretta.

0
Succede a:

ROVIGO - “Ho sperato fino alla fine che non vincesse Gaffeo”. Le parole sono dell’head coach della Rugby Rovigo Delta, Umberto Casellato, che non entra nel dibattito politico, ma la sua esternazione è unicamente indirizzata a Giuseppe Favaretto che lascia l’incarico dirigenziale in viale Alfieri, per assumere il ruolo di assessore ai Lavori Pubblici nella Giunta Gaffeo. “Il ds Favaretto è stato come un papà per me - ha sottolineato Casellato - abbiamo fatto un lavoro importante”. Gaffeo alla fine le elezioni le ha vinte, e Favaretto ha salutato in punta di piedi e con stile (LEGGI ARTICOLO).

In una società il tecnico chiede i giocatori in funzione del tipo di rugby che vuole sviluppare, il direttore sportivo cerca di accontentarlo con un occhio di riguardo al budget. Evidentemente Casellato è soddisfatto della rosa della stagione 2019-2020, anche se mancano ancora dei tasselli.

“Avremo 37-38 giocatori - ha spiegato il coach - per la seconda linea non abbiamo fretta”, mentre per il pilone sinistro dovrebbe essere questione di ore. Seconda linea straniera con delle caratteristiche talmente importanti che è stato adocchiata anche dal Super Rugby, trattativa che momentaneamente è bloccata in attesa di sviluppi.

Prima linea con 11 giocatori, con un terzo tallonatore che si contenderà il posto in squadra con Momberg e Cadorini. Tanti i nazionali Under 20 (LEGGI ARTICOLO) “che non vedono l’ora di cominciare a giocare a Rovigo”, in tutto saranno 11-12 i nuovi giocatori, in più, da inizio preparazione, sono stati invitati 5-6 giocatori del Badia.

Una grande opportunità per mettersi in mostra, il lunedì e il martedì (giorno dedicato al lavoro in mischia) saranno a Rovigo, gli altri a Badia.

“Arriveranno anche un paio di Emergenti - ha sottolineato Casellato - oltre ad Andrea Bacchetti (il golden boy ha concluso l’avventura con le Fiamme Oro, ndr) e probabilmente Fabio Michelotto del Badia”.

“Lunedì ci saranno 18 giocatori che verranno a fare i test fisici, poi il 15 luglio inizierà la preparazione che si protrarrà fino alla settimana di ferragosto prima di una breve pausa. Venerdì 6 settembre la prima amichevole con una squadra ‘di lusso’ che annunceremo presto, la seconda venerdì 13 settembre con le Fiamme Oro. Il torneo Pedrini a Badia del 21 settembre ci ospiterà dopo le finali per un’amichevole con una squadra di TOP12  che il Badia sta individuando (probabilmente il Calvisano, ndr) . La presentazione della squadra avverrà il 14 settembre e poi il 28 settembre inizieremo con la Coppa Italia, le cui prime due partite saranno prima dell’inizio del TOP12”.

Il patron Zambelli ha già messo pressione a coach Casellato “Dobbiamo cominciare subito bene per i tifosi”. Cinque giocatori importanti hanno lasciato Rovigo: Brugnara, Majstorovic, Halvorsen, Chicchinelli, Chillon e Cioffi ma altri ne arriveranno. Per coach Casellato la sfida è confermare quello di buono mostrato lo scorso anno. Capitolo a parte per Leonardo Mantelli, se il giocatore chiederà di andare in altri lidi, la società non porrà veti, soprattutto in considerazione del fatto che l’ingaggio di James Ambrosini (LEGGI ARTICOLO) e Menniti-Ippolito (LEGGI ARTICOLO) offrono sufficienti garanzie nel ruolo di mediano d’apertura.

Giorgio Achilli

 

 

Articolo di Venerdì 14 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it