Condividi la notizia

TRADIZIONE LOREO

Torna il rito della Confraternita dei Flagellanti

La cerimonia si ripete a Loreo dal 1608; dalle 22 di sabato 15 giugno i sacerdoti nel duomo accoglieranno i confratelli per la confessione

0
Succede a:

LOREO (Rovigo) - Nella notte di Vigilia della Festa della Santissima Trinità la Confraternita dei Flagellanti di Loreo si riunirà per la celebrazione degli antichi riti che si ripetono immutati dal 1608.

Dalle 22 di sabato 15 giugno i sacerdoti presenti nel duomo di Loreo accoglieranno i confratelli (fra di loro si chiamano Fradèi) per la confessione.

Fondata nel 1608 dal vescovo di Chioggia Lorenzo Prezzato, ha propri capitoli approvati nel 1612 dal vescovo Angelo Baroni e conserva gelosamente il rispetto della propria “mariegola” e del saio rosso che li accompagna anche sul letto di morte con il capo poggiato su due pietre. La confraternita vive i suoi momenti di preghiera nel proprio oratorio sorto nel 1613 attiguamente al duomo del Longhena e nella chiesa della Madonna del Pilastro meta notturna della processione.

Articolo di Sabato 15 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it