Condividi la notizia

SOLIDARIETA’ ROVIGO

Cena sotto le stelle per aiutare la Città della speranza

Alla casetta rosso blu organizzata una cena-evento per il 28 giugno il cui ricavato sarà devoluto alla fondazione che si occupa di ricerca oncologica pediatrica.

0
Succede a:

ROVIGO - Tra musica, divertimento e solidarietà, torna “Una cena sotto le stelle” . Il Cral “La Ciacola” – Comune di Rovigo, con i volontari per la Città della Speranza gruppo di Rovigo in collaborazione con Rugby Rovigo Delta e Delta Radio, organizzano una serata, il cui ricavato sarà interamente  devoluto alla Fondazione Città della speranza. L'iniziativa, in programma venerdì 28 giugno alle 20 presso la casetta rosso blu Rugby Rovigo, è stata presentata oggi a palazzo Nodari per contribuire a far crescere la speranza.

“Si tratta di un evento – ha detto il sindaco Edoardo Gaffeo -, che ha una valenza di rilievo assoluto. La Città della speranza è una delle istituzioni che, con maggiore credibilità e forza, propone iniziative nell'ambito della cura oncologica per i bambini. Ringrazio gli organizzatori e chi si adopera per far crescere questa realtà. L'amministrazione si unisce a questo bel momento di solidarietà. Una iniziativa, come ha detto Sergio Passarella presidente del Cral “La Ciacola”, che dà lustro alla città. “Auspichiamo in una grande partecipazione, per contribuire a far crescere la speranza”. 

Si tratta, come ha spiegato Francesco Malin, consigliere provinciale di Rovigo Fondazione Città della Speranza, del secondo anno consecutivo. “Siamo felici di ripetere questa bella iniziativa e ringraziamo tutti coloro che ci sostengono, tra questi la Rugby Rovigo Delta, qui rappresentata dal coach Umberto Casellato e Federica Sansoni dello staff Marketing ed eventi. Quest'anno le magliette della squadra riportavano anche il logo della Fondazione e inoltre, è stato messo uno striscione nel campo. Per noi è fondamentale anche farci conoscere”.

Un appuntamento importante, hanno ribadito Silvia Bergoglio ed Elena Trentin, responsabili della comunicazione del Cral e della Fondazione Città della Speranza, che coniuga il divertimento di una piacevolissima serata d’estate con il sostegno alla ricerca scientifica e l’assistenza alle famiglie dei bambini colpiti da leucemie e altre gravi patologie.

Al termine della cena, animeranno la serata il Vee Jay Gianluca ed il cabarettista Massimo Brancalion dei Tanto par ridare. Non mancherà un momento conoscitivo con la ricercatrice Elena Poli, che illustrerà le attività dell’Istituto di ricerca pediatrica Città della Speranza di Padova, ovvero del più grande centro europeo dedicato alla ricerca pediatrica, 

Il messaggio comune è quello di collaborare tutti per far crescere la Fondazione che, dalla sua nascita nel 1994 ad oggi, ha raccolto oltre 60 milioni  di euro di donazioni.

Auspichiamo, hanno concluso Bergoglio e Trentin, in una grande partecipazione perché anche il nostro territorio contribuisca a questo importante progetto che dà opportunità di vita ai bambini di tutta Italia. Per informazioni e prenotazioni: cell. 348/7333099 (entro il 26 giugno)

Articolo di Giovedì 20 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it