Condividi la notizia

SCUOLA ROVIGO

[VIDEO] L’omaggio rap a Rovigo degli studenti del Venezze

Ecco il videoclip finale. Si è concluso il progetto eTwinning “Città europee in musica” che ha insegnato agli studenti di prima della scuola media una lingua e ad apprezzare di più la propria città. 

0
Succede a:

ROVIGO - Il progetto eTwinning "Città europee in musica" è giunto alla sua fase conclusiva. Protagonisti gli alunni delle classi 1A e 1B della scuola media Francesco Venezze e i loro partner tedeschi del Maria Theresia Gymnasium di Augsburg.

Guidati dalle rispettive insegnanti, Giulia Zen e Nina Degen i ragazzi hanno svolto innumerevoli attività, integrate nel curriculum scolastico, non solo nelle ore di tedesco e italiano, ma anche di storia e geografia, arte, disegno e tecnologia, e, naturalmente, in larga parte, musica.

Il progetto nasce infatti dal ruolo fondamentale che ha la musica nella vita quotidiana, nella scuola e nella città, musica intesa come linguaggio universale e passione che unisce all'interno dell'Europa. Dalla reciproca conoscenza online con presentazioni nella lingua straniera,  all'individuazione dei luoghi musicali della città e allo "scambio" di brani canori e musicali di ogni genere.

Fondamentale per lo svolgimento del progetto è stata la tecnologia, con l'utilizzo di tanti tool, funzionali per tradurre le idee in azione, sempre nel rispetto delle imprescindibili regole "netiquette", condivise nella fase iniziale.

Chatroom, videoconferenze, proposte, votazioni, sondaggi, creazione di un e-book, invenzione e produzione di un rap, visita guidata e concerto insieme: non c'e stata solo condivisione, ma una vera e propria interazione da parte dei giovani eTwinner, raggruppati in squadre miste, transnazionali, con degli obiettivi comuni e un piano condiviso, che ha visto i ragazzi sempre protagonisti.

Un grande contributo è stato dato al progetto anche dagli altri insegnanti della scuola Venezze, in particolare dalle insegnanti Bisio, Borella, Manna e Orlando e da alcune realtà locali, primo fra tutti il conservatorio Francesco Venezze, con il direttore, Giuseppe Fagnocchi che ha personalmente accolto la delegazione tedesca insieme a tre bravissimi allievi, preparati dagli insegnanti Luigi Puxeddu, Luca Simoncini e Giuliana Corni.

Preziosa è stata anche la collaborazione dell'insegnante e musicista Claudia Lapolla, dello studente borsista del conservatorio, Francesco Petronelli, autore delle registrazioni audio e del montaggio video, del coro Leopold Mozart dell'Accademia di Rovigo, diretto dagli insegnanti Francesco Toso e Luciana Pansa, e infine di tantissimi genitori, sempre presenti e disponibili.

I feedback in corso di svolgimento e il questionario di gradimento ed autovalutazione, sottoposto agli alunni a conclusione del progetto, evidenziano come siano cresciuti in loro la motivazione allo studio delle lingue straniere, il senso di appartenenza all'Europa, la consapevolezza di aver acquisito nuove competenze in ambito linguistico, culturale, digitale, artistico e musicale.

Il 100% degli alunni ritiene che la partecipazione al progetto eTwinning abbia rappresentato un valore aggiunto e vorrebbe partecipare ad un altro progetto eTwinning nel prossimo anno scolastico.

Ora non rimane che candidarsi ai certificati di qualità, italiano ed europeo, ai premi eTwinning e al riconoscimento di Scuola eTwinning, con un grande in bocca al lupo a questi ragazzi, che davvero meritano tante gratificazioni per l'impegno, la partecipazione e l'entusiasmo dimostrati.

L'esito della candidatura arriverà in ottobre ... nel frattempo, un doppio omaggio alla "città musicale", con l'ebook bilingue sui luoghi della musica di Rovigo: https://bit.ly/2It7MjA e il videoclip "Il rap di Rovigo".

Articolo di Venerdì 21 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it