Condividi la notizia

POLITICA LENDINARA

Scherzava. “L’ho detto ma era solo una battuta”

Il coordinatore di Fratelli d’Italia di Lendinara Marco Dabbizzi minimizza la frase pronunciata in consiglio comunale declassandola a semplice ironia e invita a concentrarsi sui problemi della città

0
Succede a:
LENDINARA (Rovigo) - “In questi giorni è in atto la strumentalizzazione di una semplice e goliardica battuta espressa a margine del consiglio comunale di 10 giorni fa a Lendinara”. Marco Dabbizzi, coordinatore lendinarese di Fratelli d’Italia, al centro delle polemiche in questi giorni, per aver detto una frase nei confronti di una consigliera del Pd (LEGGI ARTICOLO), Valentina Travaglini Boldrin minimizza l’accaduto spiegando che si trattava solamente di una battuta e nulla di più.

“Battuta - spiega - con la quale suggerivo al nostro assessore Irene Sasso di non stringere la mano alla consigliera del Pd. Scherzosa affermazione che nulla voleva se non essere un riferimento al comportamento tenuto dal Pd verso la mia persona relativamente ad una vicenda accaduta in campagna elettorale”.

Il coordinatore spiega di trovare perlomeno strano e risibile che si senta così risentito “proprio quel Pd che il 25 aprile a mezzo stampa di fatto mi accusava di esser il colpevole di un atto vandalico alla Statua del Fucilato (LEGGI ARTICOLO). Segnatamente, si chiedono le scuse per una semplice battuta ma non si è mai lontanamente pensato di porle per l’infamante, risultata totalmente infondata, accusa di vandalismo. Questione alla quale non diedi seguito perché l’avevo ritenuta secondaria rispetto gli impegni e le tematiche trattate nella nostra campagna elettorale”.

Dabbizzi spiega che la nuova amministrazione a guida Luigi Viaro ha da poco iniziato il suo cammino: “Cerchiamo di dare il giusto peso ad atti ed affermazioni. Non si perda tempo e non si utilizzino strumenti di distrazione: la città ha bisogno del lavoro degli amministratori e di risposte su temi e problemi concreti. Colgo l’occasione per augurare buon lavoro agli amministratori e ai consiglieri comunali. Tutti”.
Articolo di Sabato 22 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it