Condividi la notizia

AMBIENTE PORTO TOLLE

Il sindaco si mette i guanti e ripulisce la spiaggia di Boccasette

Iniziativa di domenica 23 giugno nata da Riccardo Mancin che ha coinvolto un grande gruppo di volontari e il primo cittadino di Porto Tolle, Roberto Pizzoli

0
Succede a:

PORTO TOLLE (Rovigo) – Grande successo per l'iniziativa ideata da Riccardo Mancin che si è svolta nella spiaggia di Boccasette e che ha visto partecipare anche il sindaco, Roberto Pizzoli che ha indossato i guanti e si è dato da fare per dare una ripulita al luogo di villeggiatura.

Assieme a 92 volontari il primo cittadino ha dato il buon esempio lanciando prima di tutto un messaggio, ovvero che quei luoghi sono di tutti e chi vuole inquinare è meglio che giri al largo. E poi che, proprio per il fatto che la comunità deve essere unita e compatta e sono beni pubblici, ci si deve dare da fare per ripulire l'ambiente.

“E' stata una bellissima manifestazione - ha detto Pizzzoli – c'erano circa 90 volontari e anche la Protezione civile. E' stato un messaggio civico importante per chi oggi si trovava in spiaggia. Sicuramente è stata una gran bella giornata”.

Tutto è partito da Riccardo Mancin, 42 anni, grafico pubblicitario attualmente disoccupato ma con l'hobby dell'ecologia. “E' da un paio d'anni che partecipo a vari eventi in cui si ripuliscono gli argini - racconta Riccardo - Ho iniziato in maniera personale poi mi sono aggregato a quelle organizzate da Legambiente, Wwf o dei Comuni limitrofi. Ad un certo punto mi sono detto che era il caso di fare qualcosa anche per il mio comune. Ho iniziato da Boccasette perché è la spiaggia che frequento da sempre. Ho avuto la fortuna di incontrare Nino Gobbetti che due progetti: Laguna Pulita che riguarda Chioggia e Mare Pulito che si propone di dare supporto a chi volesse cimentarsi nella pulizia nazionale in qualsiasi spiaggia del territorio”.

Da qui in poi Riccardo si è mosso per farsi dare il patrocinio del Comune di Porto Tolle che ha sposato immediatamente l'idea, di Ecoambinente per la fornitura del materiale e ha iniziato a cercare qualche sponsor. Infatti non si è trattato di una semplice raccolta di rifiuti ma anche di creare un momento di socializzazione con tutti coloro che hanno partecipato organizzando un momento conviviale e di amicizia.

“Come prima volta è andata molto bene - ha detto Mancin - è andato tutto bene: c'erano tante persone e più di qualche bagnante ci guardava con ammirazione chiedendoci se poteva unirsi a noi. Credo sia un bel messaggio e spero si possa ripetere l'evento il prossimo anno e, si spera, a settembre a Barricata con la fiera del Delta”.

L'idea è quella di poter avere degli eventi di raccolta ogni anno per creare una sorta di coscienza ecologica collettiva tra la popolazione. “E' stato bello vedere la partecipazione anche di persone lontane che sono arrivate da Padova e Ferrara. L'evento è nato principalmente sui social e non ci aspettavamo tutto questo successo. Speriamo che questi eventi siano di stimolo per fare altri eventi. Molti mi hanno detto che sono speciale e che sono una persona da ammirare ma io non mi sento così. Ho solo voluto fare qualcosa per il mio comune e spero che altri seguano il mio esempio magari anche altrove”.

“A tutte quelle iniziative che possono sensibilizzare la cittadinanza il Comune di Porto Tolle risponderà sempre presente – è stato il commento dell'assessore all'Ambiente, Diego Marchesini – sempre nel versante ambientale abbiamo anche già iniziato un lavoro importante con Ecoambiente aderendo al progetto scuole riservato alle primarie in cui si cerca di far capire ai più piccoli quanto è importante fare una buona raccolta differenziata. Inoltre il 26 giugno affronteremo in consiglio comunale la questione dei due nuovi ecocentri Pila e Scardovari”. Sempre per quanto riguarda la raccolta differenziata questa, fa sapere sempre Marchesini, a breve inizierà anche sulle spiagge.

Per conoscere i numeri del materiale raccolto bisognerà attendere qualche giorno ma già si parla di circa 500 sacchi di rifiuti raccolti nel giro di qualche ora.

Articolo di Domenica 23 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it