Condividi la notizia

AMBIENTE VILLADOSE

A luglio a Villadose arriverà il Tavolo ambientale

Il sindaco, Gino Alessio, annuncia lo strumento che offrirà una maggiore trasparenza e partecipazione ai cittadini

0
Succede a:

VILLADOSE (Rovigo) - Il Tavolo ambientale sta per diventare realtà. A comunicarlo è il sindaco di Villadose, Gino Alessio che annuncia il completamento dell’iter che permetterà la costituzione dell’organo amministrativo che consentirà un maggiore controllo e sinergia di amministrazione e cittadini sulle problematiche relative all’inquinamento che la città ha dovuto soffrire (LEGGI ARTICOLO). 

“Alla volta di luglio - dice il primo cittadino - dovremmo riuscire a convocare il Tavolo ambientale. I comitati in passato avevano raccolto firme per segnalare varie problematiche. Però era necessario costituire un organo con un regolamento che avesse delle competenze specifiche e doveva passare attraverso l’approvazione del consiglio comunale. Ci sono state lamentele perché non arrivava”. Adesso mancano giusto gli ultimi passaggi formali. 

“Le questioni che hanno rilevanza ambientale ci sono su Villadose - ammette Gino Alessio - per quanto riguarda le istituzioni bisogna partecipare ai tavoli di approfondimento anche tecnico che toccano i vari enti da Arpav a Ulss alla Provincia. Prima di prendere delle decisioni bisogna sedersi attorno a quei tavoli ma ora siamo arrivati e confidiamo che lo strumento possa dare più partecipazione ed informazione ai cittadini. Non ci sarà nulla da occultare ma da condividere con tutti”. Il sindaco spiega che se il Tavolo può aiutare a rendere ancora più trasparenti le cose, ben venga. 

“Al tavolo si potrà sedere la commissione consiliare per quanto riguarda la parte istituzionale, con maggioranza e minoranza. E due componenti che provengono dal mondo di associazionismo e volontariato con associazioni di spiccato interesse o scopo ambientale che potranno cercare delle strategia per comunicare in maniera semplice ma vera le informazioni che hanno attinenza con lo sviluppo ambientale del territorio”. 

Si potranno quindi esaminare le richieste di nuovi insediamenti e le richieste di eventuali modifiche delle aziende.    

Articolo di Lunedì 24 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it