Condividi la notizia

EVENTI PORTO VIRO

Marino Bartoletti lancia la sfida ai social da Porto Viro

Giovedì 27 giugno il giornalista sportivo inaugurerà la rassegna Porto Viro Incontra... che farà incontrare il grande pubblico con alcuni dei volti noti del piccolo schermo nella biblioteca comunale ex macello

0
Succede a:

PORTO VIRO (Rovigo) - L’incontro, organizzato dal Comune di Porto Viro in collaborazione con Fondazione Aida di Verona apre, nella suggestiva cornice dei giardini della biblioteca comunale ex macello,  la rassegna “Porto Viro incontra”, che proseguirà giovedì 11 luglio con Andrea Purgatori, giornalista e conduttore di “Atlantide” su “La 7” per concludersi mercoledì 17 luglio con Pablo Trincia, giornalista ex inviato de “Le Iene”.

Marino Bartoletti non ha bisogno di molte presentazioni. Sempre garbato, gentile e disponibile, rappresenta uno dei rari casi di giornalismo sportivo d’altri tempi, ma con radici ben salde nel presente.  

Nella sua carriera ha diretto il Guerin Sportivo, fondato Calcio 2000, diretto la testata sportiva di Mediaset e della Rai, condotto La domenica sportiva, il Processo del lunedì, Pressing e ha ideato la seguitissima trasmissione Quelli che il calcio. 

Ha inoltre ideato e diretto con Giorgio Comaschi la trasmissione quotidiana di Radio Rai 2, Via Emilia Night e successivamente Ciao Ciao Sanremo, una vera e propria enciclopedia del Festival di cui è forse il più apprezzato “storico” riconosciuto (ne è stato anche opinionista, giurato e persino selezionatore delle canzoni in gara sia fra i giovani che fra i big).

Il libro  “Bar Toletti – Così ho digerito Facebook” è una vera e propria sfida ai social network, che il giornalista ha accettato solo di recente senza piegarsi ai linguaggi e ai contenuti dei nuovi mezzi di comunicazione, continuando a privilegiare il racconto ai nuovi modelli espressivi. 

Racconti, in una carrellata di personaggi che vanno dallo sport alla musica – le sue due grandi passioni – ma anche la cronaca e l’attualità nei fatti che segnano i nostri tempi. Unico filo conduttore è il garbo e l’onestà intellettuale di un giornalista stimato e capace di capitalizzare l’attenzione di un nutritissimo pubblico. 

Una serata quindi dedicata alla passione per lo sport, per il giornalismo e per la musica in cui Marino Bartoletti si farà sicuramente ascoltare con piacere, da grande giornalista e conduttore quale è. 

Articolo di Martedì 25 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it