Condividi la notizia

SICUREZZA CORBOLA

“Urla, schiamazzi, bestemmie e vandali. A Corbola non c’è pace”

I consiglieri di minoranza Rossano Doati, Valentina Bovolenta ed Anna Paola Tosato denunciano una situazione insostenibile per gli abitanti ostaggio di un gruppo di adolescenti

0
Succede a:

CORBOLA (Rovigo) - Corbola presa d’assalto da baby bulli. E’ questa la denuncia fatta dai tre consiglieri di minoranza Rossano Doati, Valentina Bovolenta ed Anna Paola Tosato che segnalano una situazione poco piacevole con cui i cittadini hanno a che fare quasi quotidianamente. 

“Da tempo - dicono i tre consiglieri - Corbola ha perduto la propria tranquillità per via di un gruppo di 15/17enni che ha preso il paese per la pista di Monza e scorrazza a velocità sostenuta lungo le vie con motorini e moto in parecchie ore della giornata, soprattutto di sera e di notte. Le lamentele ormai non si contano più, la gente è al limite della sopportazione. Ultimamente, basta leggere quanto è pubblicato sulla pagina Facebook "Corbola: il nostro paese raccontato da immagini, proverbi e racconti", per rendersi conto di quanto sta accadendo”. 

Secondo Doati, Bovolenta e Tosato la situazione in piazza Chiesa è insostenibile. “Fino all'una di notte non c'è tregua per le persone che vi abitano: urla, bestemmie, accelerazioni di motorini, atti osceni, invasione di proprietà private, atti vandalici. Per ultimo l'asportazione della bandiera italiana che sventolava sul pennone di fianco al monumento ai Caduti”.

Secondo i consiglieri c’è il serio rischio che che qualche cittadino possa perdere la pazienza e agire in modo sconsiderato e, per questo, invitano a prendere gli opportuni e necessari provvedimenti.

“L’invito in primis è rivolto ai genitori che dovrebbero controllare i loro figli ed assicurarsi che il loro comportamento sia decoroso e rispettoso delle regole del vivere civile. Dispiace sottolineare che l'impressione sia quella di un paese privo del necessario controllo. L’autorità locale sarebbe dovuta intervenire immediatamente con decisione e fermezza per tutelare la sicurezza dei cittadini. L’amministrazione intervenga quindi tempestivamente in accordo con le forze dell’ordine affinché ci sia maggiore controllo del territorio in modo tale da prevenire fenomeni che mettano a repentaglio la sicurezza dei cittadini. Questo è il pensiero di molti corbolesi esasperati da questa situazione”.

Articolo di Martedì 25 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it