Condividi la notizia

SPIAGGIA E DISABILITA'

E' sicuro e funzionale, è bello, è elettrico ed è dono del Rotary

Si chiama Roty Delta il prototipo elettrico ideato da Dino Busatto, finanziato dal Rotary di Porto Viro presentato ai Bagni del moro di Rosolina

0
Succede a:
PORTO VIRO (Rovigo) - Il Rotary club di Porto Viro, sulla spiaggia degli storici Bagni dal Moro di Rosolina Mare, ha presentato il primo prototipo di Roty Delta, un mezzo completamente elettrico ideato per dare la possibilità alle persone con problemi di deambulazione di poter accedere alle spiagge e non solo.
Il progetto è nato da un’idea del presidente del club per l’annata rotariana 2018/2019, Maria Chiara Paparella, Direttore dell’Unità operativa complessa materno-infantile, famiglia e disabilità adulta dell’Ulss 5 Polesana e la collaborazione con l’architetto Stefano Maurizio, socio fondatore del Cerpa (Centro europeo di ricerca e promozione dell’accessibilità) e, fra le altre cose, membro della commissione tecnico scientifica del centro regionale veneto di Documentazione sulle barriere architettoniche.

Entrambi sensibili ai problemi legati alle disabilità, la prima per lavoro, il secondo in quanto egli stesso costretto in sedia a rotelle, a ottobre dello scorso anno hanno proposto il service “Spiagge inclusive – Scanno Cavallari”, con l’intento di rendere un angolo di paradiso del Delta del Po accessibile alle persone disabili. Contestualmente è stata lanciata l’idea per la realizzazione di un mezzo che consentisse a tutte le persone con problemi di deambulazione di godere delle meraviglie del meraviglioso delta, soprattutto spiagge e scanni sparsi per tutto il Delta del Po.
Dalle parole ai fatti il passo è stato brevissimo e con l’aiuto del Distretto e dei soci del club, dopo soli 7 mesi ecco pronto il primo prototipo del Roty Delta.


Ideatore e realizzatore del prototipo Dino Busatto. La sua passione e disponibilità sono nati anni fa dopo che il fratello, medico chirurgo, è stato costretto in sedia a rotelle per un grave incidente.
Per motivi tecnici e organizzativi, la presentazione del  mezzo non è stata fatta a Scanno Cavallari, ma nei bagni Al Moro di Rosolina Mare.
Presenti alla serata l’assessore regionale, Cristiano Corazzari e il sindaco di Rosolina, Franco Vitale, che hanno ringraziato ed elogiato il club per l’iniziativa.
Fra gli ospiti, oltre ai presidenti del Rotary club di Adria, Livio Penzo, di Rovigo, Marco Avezzù e di Chioggia, Piergiorgio Scuttari, anche l’assistente del governatore del Distretto 2060, Franco Gobbi, il presidente del Consorzio operatori balneari (Cob) di Rosolina Mare, Ferdinando Ferro, il delegato provinciale del Comitato italiano paralimpico, Remo Zanellato e il presidente del Consorzio Deltapoolservice, Fabio Biolcati.
E’ a quest’ultimo che è stato affidato, in comodato d’uso gratuito, il prototipo per essere utilizzato e collaudato durante la stagione balneare di Rosolina Mare.


Il Consorzio Deltapoolservice è nato nel 2008 grazie alla volontà di 35 aziende del Delta del Po che operano nel settore del turismo per la promozione e lo sviluppo di attività eco-sostenibili con particolare riferimento all’eco-turismo. Il suo impegno è volto a sostenere, valorizzare e promuovere i patrimoni ambientali, paesaggistici, storici, etnografici e culturali tramite un “turismo rispettoso”, attento alla loro conservazione e che riduca al minimo il suo impatto negativo sull’ambiente.
E una di questa aziende è la cooperativa Co.Se del Po, la cooperativa del Parco del Delta, che come attività propone visite guidate, didattica ambientale e museale, organizzazione eventi in tutto il Delta del Po e che materialmente avrà la disponibilità del mezzo.
Articolo di Mercoledì 26 Giugno 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it