Condividi la notizia

BERGANTINO

L’azienda Bormioli Pharma spiega l’incidente avvenuto in mattinata a Bergantino

Confermata l'assenza di persone ferite e rassicurazioni sulla natura dell'alta nube che si è levata dallo stabilimento: solo vapore acqueo derivante dal repentino raffreddamento del vetro fuoriscito dalla fornace

0
Succede a:
BERGANTINO (Rovigo) - Attraverso una nota ufficiale dell’azienda la Bormioli spiega quanto avvenuto a Bergantino che ha visto coinvolte squadre di Vigili del fuoco da tutto il circondario, compreso Legnago e Verona (LEGGI ARTICOLO).

Nella mattina di oggi, 4 Luglio 2019, in una delle tre fornaci dello stabilimento di Bormioli Pharma sito a Bergantino (Rovigo) si è verificata una fuoriuscita di vetro. La fuoriuscita è stata di bassa entità ed è stata rapidamente messa sotto controllo dalle squadre di emergenza e dai sistemi di sicurezza aziendali, come da prassi coadiuvati dall’intervento dei Vigili del Fuoco.

A seguito dell’evento, dallo stabilimento si è sollevata una nube di vapore acqueo del tutto innocua dovuta al repentino raffreddamento di alcuni impianti in fase di messa in sicurezza.
Non sono stati riportati danni alle persone.
Le attività produttive della fornace danneggiata verranno ripristinate al più presto, mentre il corretto funzionamento degli altri reparti produttivi dello stabilimento è garantito.


Bormioli Pharma produce vetro per il mercato farmaceutico, biofarmaceutico e nutraceutico, oltre ad accessori e chiusure per imballaggi, usando tecnologie e materiali all’avanguardia.
Tra questi, contenitori di vetro trasparenti e ambrati di tipo I, II e III per diversi dosaggi, così come chiusure child-proof e tamper-evident. Questi prodotti sono sviluppati per garantire l’integrità dei farmaci e migliorare la qualità della vita dei pazienti.


 
Articolo di Giovedì 4 Luglio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it