Condividi la notizia

MOTORI ROVIGO

Un Valli della Carnia di svolta per Bellan

Il pilota di Taglio di Po, dopo due battute a vuoto, punta tutto sull'evento friulano per le residue speranze di rincorsa alla Coppa Rally ACI Sport ed al Trofeo Clio R3 Open

0
Succede a:

TAGLIO DI PO (RO)  – Invertire la rotta è l'imperativo che spinge Alessio Rossano Bellan in direzione Ampezzo, in provincia di Udine, per affrontare il Rally Valli della Carnia.

L'appuntamento friulano, tra i più apprezzati dell'intero panorama rallystico in Triveneto e non solo, è pronto ad accogliere, tra Sabato 13 e Domenica 14 Luglio, il pilota di Taglio di Po, il quale si presenterà sulla pedana di partenza con tanta voglia di riscattare la sfortuna patita nelle precedenti trasferte, concluse con un magro bottino, al Rally Bellunese ed al Dolomiti Rally. I problemi di natura tecnica, che hanno afflitto il propulsore della Renault Clio R3, hanno messo in seria discussione la rincorsa ai due obiettivi dichiarati del portacolori di Monselice Corse.

Scorrendo la classifica della Coppa Rally ACI Sport, in quarta zona, il tagliolese figura attualmente al quinto posto, accusando un passivo di ben quattordici punti dalla vetta. Il coefficiente maggiorato del Valli della Carnia, a 1,5, unito a quello del Rally del Friuli tiene ancora in vita le speranze di rimonta, con la consapevolezza della difficoltà nel conseguirla.

Una situazione che si ripete, con minore incisività, anche nel Trofeo Clio R3 Open dove la classifica provvisoria, della quarta zona, vede Bellan al terzo posto con un gap di 32,4 punti, causato dall'unico stop del Rally Bellunese, per cedimento del motore, quando era secondo.

“Il Valli della Carnia sarà decisivo per noi” – racconta Bellan – “perchè i problemi avuti al motore, al Bellunese ed al Dolomiti, hanno creato una situazione molto sfavorevole a noi. Quello che, nella nostra economia, pesa di più è l'aver perso il secondo posto del Bellunese. Sarebbero stati punti ottimi per entrambe i nostri obiettivi ed invece siamo rimasti a bocca asciutta. Speriamo, anzi vogliamo, che il Valli della Carnia possa portarci una svolta positiva.”

Aria di novità in abitacolo, sulla francesina griffata Bolza Corse, con l'arrivo di Cinzia Bernardini. “Cinzia ha maturato una buona esperienza su vetture prestigiose” – aggiunge Bellan – “e sicuramente potrà aiutarmi a crescere. Abbiamo svolto un buon lavoro durante le ricognizioni e mi sento tranquillo e fiducioso. Ci siamo trovati bene e sono certo che potremo divertirci.”

Due le frazioni di gara in programma per l'edizione 2019 del Valli della Carnia, con inizio previsto Sabato, alle ore 18 da Ampezzo, per i due passaggi sulle speciali di “Feltrone” (7,40 km) e “Voltois” (2,20 km), con il secondo alla luce delle fanalerie supplementari. Sei i crono pronti ad attendere i concorrenti alla Domenica seguente: due tornate su “Invillino” (6,90 km), “Fusea - Lauco” (12,00 km) e “Passo Pura” (13,50 km) completeranno il programma.

“Il Valli della Carnia è tanto bello quanto difficile” – conclude Bellan – “con l'incognita del meteo che potrebbe rendere la vita ancora più ostica. La speciale del Passo Pura farà sicuramente la differenza. Avendo già corso qui, lo scorso anno, partiremo da una buona base. Si correrà anche di notte, situazione che non amo particolarmente, ma siamo pronti a dare il massimo.”

 

 

Articolo di Martedì 9 Luglio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it