Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI PER STRADE SICURE

Via Roma si rifà, i 400mila euro ci sono

Votata la variazione di bilancio, presentata dall'assessore Stefano Baldo, dal consiglio comunale di Badia Polesine. Il sindaco Giovanni Rossi: "Avanti nella direzione della sicurezza"

0
Succede a:
Il sindaco Giovanni Rossi

BADIA POLESINE (ROVIGO) - Via libera alla variazione di bilancio, che dovrebbe sbloccare il rifacimento di via Roma e le opere antincendio alle scuole elementari. Questo in sintesi è quanto deciso nel consiglio comunale del due luglio scorso. 
L’assessore Stefano Baldo ha elencato le entrate, per le quali sono stati considerati 25mila euro dal finanziamento regionale per le attività socio assistenziali, 3.116,90 euro dal contributo regionale per l’assistenza scolastica, 21.162,74 euro da contributo regionale per l’eliminazione di barriere architettoniche e 25mila euro da contributo regionale per asilo nido. 31.872,82 euro provengono da rimborso oneri di ammortamento mutui per servizi idrici. Nel computo complessivo sono considerati anche i 980 euro di contributo per attività culturali da parte di Elia Bacchiega, raccolti durante la presentazione dell’ultimo suo libro nel teatro Balzan. Inoltre, 215mila euro provengono da monetizzazione per le perequazioni urbanistiche, 80mila euro dalle concessioni edilizie e 90mila euro dal contributo statale per investimenti.

Le somme – ha annunciato il titolare della delega al Bilancio - saranno utilizzate principalmente per la realizzazione di via Roma in un quadro che prevede complessivi 400mila euro, di cui 200mila dall’avanzo di bilancio 2018 e altri 200mila euro dalla perequazione urbanistica ex Horizon. Per la manutenzione straordinaria, con adeguamento antincendio della scuola elementare Sandro Pertini, sono previsti 208.500 euro, finanziati come segue: 155.605 euro con la perequazione Quality, 2.204,19 euro con la perequazione Pronto Casa, 13.190,81 euro con la perequazione Andreella e 37.500 euro grazie al lascito Benatti”. Nell’elenco degli interventi, figurano anche la manutenzione delle scuole medie per 90mila euro e lavori su asfaltature e viabilità per 130mila euro. 

Dai banchi della minoranza è stato il capogruppo di Adesso Badia Gianni Stroppa ha manifestato perplessità, soprattutto per la sistemazione di via Roma, dichiarando che: “Noi avremmo preferito che si fossero privilegiate le scuole della nostra città, compreso l’asilo”. Dal canto suo, l’assessore ai Lavori pubblici Fabrizio Capuzzo ha precisato: “Non abbiamo voluto fare interventi a spot, ma completare le opere nei plessi”. 

Infine, il sindaco Giovanni Rossi ha aggiunto una considerazione: “Com’è noto, sono sottoposto a un procedimento giudiziario per un incidente avvenuto su una delle nostre strade e ringrazio la minoranza per non aver mai sfruttato questa vicenda, abbiamo scelto di andare nella direzione della sicurezza, e credo che anche questo sia un modo per noi amministratori di essere un po’ più sereni”. Il riferimento del sindaco era all’incidente che, all’inizio del 2017, vide la morte di Lisa Pellizzaro finita con l’auto nel canale Malopera.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Venerdì 12 Luglio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it