Condividi la notizia

CALCIO PRIMA CATEGORIA

Caos Rovigo, iscrizione a rischio

Situazione di stallo in casa Rovigo Ssd, società messa in liquidazione che attende rinforzi economici per restare in vita. L’assemblea è slittata, doveva tenersi martedì 16 luglio, iscrizioni a rischio 

0
Succede a:

ROVIGO - Continua l’attesa per capire cosa accadrà al Rovigo Ssd, in quanto dopo la richiesta di messa in liquidazione da parte di uno dei soci, non è stata più convocata l’assemblea degli stessi. Il contatto con Roberto Benasciutti c’è stato e la società stessa sembra aver cercato un accordo per pagare i debiti, che nel caso rimanessero, la chiusura sarebbe imminente, soprattutto alla luce della scadenza per iscrivere la squadra alla prima categoria, fissata per il 23 luglio alle ore 19

Una situazione quindi che sembra sempre più ingarbugliata, visto che diversi giocatori, da quelli confermati dalla scorsa stagione a coloro che sono stati contattati per la stagione 2019 - 2020, non sono ancora sicuri di giocare con la formazione rodigina e gli è stato comunicato di rimanere in attesa fino a metà della prossima settimana, proprio per capire come si metterà la situazione

In sostanza il rischio di non iscriversi è veramente alto, dato che la richiesta di messa in liquidazione ha ulteriormente complicato la situazione, che non è mai stata semplice, ma che ad oggi è critica. Purtroppo a oggi non vi sono risposte dall’amministratore unico Maurizio Formenton, che non ha mai comunicato nulla in un mese e mezzo del suo mandato. Quale sarà quindi il futuro del calcio Rovigo? Nel frattempo la società Grandi Fiumi Calcio Rovigo continua nel suo percorso, sperando proprio che il Rovigo Ssd sia ai titoli di coda per riuscire a riapprodare proprio al Francesco Gabrielli, che in questo momento è in condizioni pietose (LEGGI ARTICOLO).  

Articolo di Sabato 13 Luglio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it