Condividi la notizia

CULTURA CAVARZERE

Circolo Tullio Serafin, Nicla Sguotti eletta presidente


Musicologa, autrice di diverse pubblicazioni sul maestro, oltre ad essere Cavaliere del lavoro, avrà al suo fianco Filippo Greggio come vice e Stefania Masiero, Manuela Sgobbi e Stefania Sommacampagna come consiglieri

0
Succede a:
Nicla Sguotti (foto di Matteo Ferrarese)

CAVARZERE (Venezia) - In questi giorni il Circolo Tullio Serafin ha eletto il nuovo consiglio direttivo, la carica di presidente è stata conferita a Nicla Sguotti, già vicepresidente del Circolo e musicologa oggi tra i massimi esperti su Tullio Serafin, nonché autrice di diverse pubblicazioni sul maestro e Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana per la sua instancabile opera di divulgatrice di cultura e, in particolare, per il notevole lavoro di ricerca sull’illustre direttore veneto. Ad affiancarla nel ruolo di vicepresidente sarà Filippo Greggio e come consiglieri Stefania MasieroManuela Sgobbi e Stefania Sommacampagna.

“Ringrazio il Circolo per la fiducia che ha deciso di riporre in me – così la presidente Sguotti – il mio pensiero denso di gratitudine va in questo momento a chi mi ha preceduta, in particolare a Luciano Guzzon, fondatore e primo presidente dell’associazione ed a Maurizio Braga, che ho avuto il privilegio di affiancare in veste di vicepresidente apprezzandone l’impegno e la passione profusi nei tanti anni di attività nel Circolo, per il quale la sua presenza è stata fondamentale. Presiedere un’associazione che ha quarant’anni di storia, costellati di collaborazioni con i più grandi interpreti dei tempi d’oro del melodramma e dedicata a colui che da quindici anni è il principale oggetto dei miei studi rappresenta per me un vero onore e, allo stesso tempo, una grande responsabilità. Proseguiremo in continuità con ciò che il Circolo ha saputo creare in questi anni, beneficiando dell’appoggio degli enti con cui siamo in sinergia e portando avanti il dialogo con il territorio e con tutte le realtà che hanno come finalità quella di ricordare al mondo quando Tullio Serafin sia stato grande, per molteplici ragioni che continuerò ad affermare anche in questa nuova veste”.

Il primo impegno del nuovo consiglio direttivo del Circolo sarà l’organizzazione della seconda edizione del Premio Internazionale Tullio Serafin, che si terrà in autunno a Cavarzere, nel teatro dedicato al maestro e beneficerà anche quest’anno della direzione artistica del maestro Nicola Guerini, presidente del Fondo Peter Maag e del Festival Internazionale Maria Callas.

Era il 1979 quando a Rottanova di Cavarzere, paese natale di Tullio Serafin, un gruppo di amici decise di cominciare con continuità a promuovere iniziative in ricordo dell’illustre direttore. La scintilla che fece nascere il Circolo Tullio Serafin si deve al professor Ugo Bello, il quale l’anno precedente aveva dato vita a un’opera di sensibilizzazione verso le istituzioni e gli enti musicali, affinché intervenissero per dare finalmente una degna sepoltura al maestro. L’iniziativa, come è noto, andò a buon fine grazie alla risposta del mondo musicale italiano, in particolare del maestro Gianandrea Gavazzeni che fu presente a Rottanova nel ’79 per la cerimonia di sepoltura. Sulla scia di questa iniziativa nacque il Circolo Tullio Serafin, realtà associativa che, forte dell’esperienza maturata in quarant’anni di attività, continua a mantenere viva la memoria del grande maestro, capace ancora oggi di affascinare per la sua arte direttoriale ma anche per la profonda umiltà che, unita alla competenza in fatto di voci, è testimoniata da chi collaborò con lui.

Articolo di Lunedì 22 Luglio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it