Condividi la notizia

CALCIO PRIMA CATEGORIA ROVIGO

Il dopo Cittante è Bruno Bernardinello

Continua la disputa tra le società Rovigo Ssd e i Grandi Fiumi. Intanto dopo le parole del sindaco Gaffeo c’è la nomina di nuovo responsabile del settore giovanile in orbita prima squadra

0
Succede a:

ROVIGO – Il Rovigo Ssd ha un nuovo responsabile del giovanile: Bruno Bernardinello. Allenatore delle giovanili dell’Adriese ha vissuto un anno nella società San Vigilio, per poi approdare nel 2017 a Rovigo, dove ha sempre dato il massimo per i propri ragazzi, dando prova di professionalità e grande qualità nel suo insegnamento. 

Ora ha accettato questo incarico che gli calza a pennello; un duro colpo per la neonata società Grandi Fiumi Città di Rovigo, che dovrà fare a meno di una persona di grande professionalità. Il tutto è accaduto dopo la revoca della delega al settore giovanile da parte dell’amministratore unico Maurizio Formenton ai danni di Antonio Cittante, che si trova quindi ad essere un semplice socio, senza maggioranza. Nel frattempo la società biancoblù ha inscritto i giovanissimi regionali ed i giovanissimi sperimentali, oltre alla prima squadra, alla prossima stagione 2019/2020. Solo di queste due squadre si parla di quasi 40 ragazzi ed altri si potrebbero unire alla società Rovigo Ssd, decimando di fatto quelli che erano i numeri previsti dalla Grandi Fiumi. 

Sul fronte sede legale ed uffici la questione è molto semplice, in quanto l’accordo con il sindaco Edoardo Gaffeo tra Grandi Fiumi e Rovigo Ssd è che i primi abbiano comunque sede legale e uffici al Gabrielli con il benestare o meno della squadra dell’ex presidente Giuseppe Calabria, che proprio ieri 23 luglio si è recato in comune per chiarimenti su tale questione ricevendone proprio dal primo cittadino (LEGGI ARTICOLO).

 

Articolo di Mercoledì 24 Luglio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it