Condividi la notizia

CALCIO PRIMA CATEGORIA ROVIGO

Il Rovigo presenta i nuovi acquisti, è guerra contro il Comune 

Dopo la consueta foto di gruppo scatta qualche scintilla durante la conferenza stampa con il dg Giorgio Giuliano tuona: “L’assessore Erika Alberghini non capisce quale sia il vero problema di questo momento del Rovigo Calcio”.

0
Succede a:

ROVIGO- Venerdì 26 luglio allo stadio Francesco Gabrielli sono stati presentati 4 dei 5 nuovi acquisti del Rovigo Ssd oltre al direttore generale Giorgio Giuliano, il responsabile del settore giovanile Bruno Bernardinello e l’allenatore della juniores Andrea Zeri. I nuovi arrivi sono nell’ordine Matteo Dall’Ara centrocampista ex Porto Viro, Manuel Andreello attaccante ex Porto Viro, Alessandro Cattozzo portiere ex Copparese e Tomas Tomain centrocampista ex Badia. Tutti acquisti di spessore per un campionato da vivere da protagonisti.

A questo punto si è passati dal campo alla sala stampa dove il direttore generale Giorgio Giuliano ha dichiarato: “Ribadisco che l’accordo preso è solo una bozza e che ci è stato intimato dal sindaco Edoardo Gaffeo di firmare (LEGGI ARTICOLO), in quanto o accettavamo o non so quali sarebbero state le conseguenze”.

Leggi le dichiarazioni dell’assessore Alberghini sulla questione Gabrielli

Poi rivolgendosi all’assessore Erika Alberghini: “Forse l’assessore non si rende conto di quello che è la situazione che ci circonda e soprattutto di come si gestisce una società calcistica, in quanto la coabitazione tra noi ed i Grandi Fiumi è impossibile e noi non siamo assolutamente d’accordo su questa situazione paradossale”. “Assurdo che una società nata il 26 giugno possa avere certe pretese”. “Noi andremo avanti per la nostra strada, perché sappiamo di aver ragione e riusciremo a formare tutta la filiera senza problemi, mantenendo anche i titoli Regionali; io credo in questo progetto e voglio che tutto vada per il meglio, con un socio che entrerà per dare una mano concreta in tutti i sensi”.

Poi è anche il mister Davide Pizzo che lancia una stoccata: “In una conferenza stampa di giugno fatta proprio dal settore giovanile ho sentito dire che la politica doveva uscire dal Gabrielli, ma non mi sembra questo il caso, visto quello che sta succedendo, che ha dell’incredibile, in quanto creerebbe un precedente veramente pericoloso”. LEGGI ARTICOLO

Successivamente parlando della squadra: “Un grande grazie va al direttore sportiva Luca Domeneghini per il grande ed importante lavoro che ha fatto, in quanto più dell’altra volta si è sbattuto per arrivare comporre una squadra competitiva e che ci permetterà di fare grandi cose”. È proprio Luca Domeneghini che commenta. “Quest’anno il nostro obiettivo è solo vincere, arrivare ad ottenere il massimo assoluto, perché ce la possiamo fare e ne abbiamo le potenzialità”. Una parola è stata spesa anche da responsabile del settore giovanile Bruno Bernardinello: “Sono contento di aver accettato questo incarico, anche se fino alla fine ho sperato che qualcosa potesse cambiare, ma così non è stato; faremo comunque il massimo per il nostro settore giovanile”.  

Articolo di Venerdì 26 Luglio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it