Condividi la notizia

CALCIO PRIMA CATEGORIA

Caso Gabrielli, la lista che sostiene il Sindaco attacca il Rovigo Ssd

Botta e risposta tra Rovigo Ssd e l’amministrazione comunale sull’utilizzo dello stadio, ma i Grandi Fiumi che si occupano di settore giovanile rivendicano il proprio spazio. E’ guerra, interviene Roberto Giannese

0
Succede a:

ROVIGO - Quello sull’uso dello stadio Gabrielli non è più un caso sportivo, ma politico. Durissimo l’attacco dell’assessore allo Sport Erika Alberghini (Leggi le dichiarazioni dell’assessore Alberghini sulla questione Gabrielli) al Rovigo Ssd che aveva rinnegato l’accordo sottoscritto considerandolo unicamente una bozza (LEGGI ARTICOLO), replica della società che è giunta poche ore dopo (LEGGI ARTICOLO). 

Adesso in difesa del sindaco anche il consigliere comunale Roberto Giannese le la Lista "Con Edoardo Gaffeo Sindaco - Perchè cresca felice". 

Piena solidarietà al sindaco Edoardo Gaffeo e all’assessore allo Sport Erika Alberghini sulla questione innescata in merito alla gestione dello stadio “Gabrielli” e ritiene gravi le affermazioni del direttore sportivo della società Rovigo Ssd, Giorgio Giuliano il quale se ne assume tutte le responsabilità e che non vanno certamente nella direzione di un corretto e giusto rapporto di collaborazione con l’amministrazione Comunale”.

La questione non è chiusa. All’interno dello stadio due società, i Grandi Fiumi nata dalla separazione dal Rovigo Ssd, e quella biancazzurra che milita in Prima categoria. Estate rovente che ha portato anche alcuni soci ad interpellare la Procura con esposti mirati sulla gestione economica della società (LEGGI ARTICOLO). Il sindaco Gaffeo aveva tuonato in settimana (LEGGI ARTICOLO) chiudendo ogni discorso, ma il Rovigo Ssd dell’amministratore unico Formenton ha risposto per le rime. L’Estate calda al Gabrielli non è finita. 

 

Articolo di Sabato 27 Luglio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it