Condividi la notizia

CICLISMO GIOVANILE

Podio reale  

Sebastian Kajamini conquista il secondo posto e il suo compagno di squadra Giacomo Rosignoli si piazza in quarta posizione. Giornata da ricordare per l’Angelo Gomme Villadose Pasta Sgambaro

0
Succede a:

LORIA (TV)  - Giornata da incorniciare per la Ciclistica Angelo Gomme Villadose Pasta Sgambaro. Sebastian Kajamini conquista il secondo posto e il suo compagno di squadra Giacomo Rosignoli si piazza in quarta posizione.

Vince il 49° Gran Premio Sportivi di Loria, gara nazionale, il nazionale del Team F.lli Giorgi Alessio Martinelli, plurivittorioso in questa stagione. Al terzo posto un'altro nazionale il valtellinese Andrea Piccolo, campione italiano 2019 a cronometro individuale su strada.

Alla manifestazione, sede dei campionati italiani 2018 su strada, erano presenti i miglio atleti italiani e rappresentative della Slovenia, Croazia e Russia.

Sul percorso di 134,200 km i 145 partenti si sono dati battaglia ad altissima velocità sul circuito di Loria (TV) di km. 6,300 percorso per quattro volte. Gli atleti si sono poi trasferiti sulla parte più impegnativa della gara che prevedeva il passaggio sul Monfumo per quattro volte percorrendo un circuito di km. 12,700. L'andatura sempre sostenuta era scadenzata da un gruppo di fuggitivi che mantenevano un vantaggio medio di 1 minuto e 50 secondi sul gruppo, dove i migliori si studiavano per dare battaglia nelle due successive asperità rappresentate dalla salita del Mostacin e dalla rapida ascesa verso Asolo.

Sull'ascesa al Mostacin iniziava il forcing dei migliori con in testa Sebastian Kajamini, Giacomo Rosignoli, Andrea Piccolo, Alessio Martinelli, Edoardo Zambanini, Simone Raccani, i quali atleti si lanciavano in una spericolata discesa verso Maser per raggiungere poi l'ascesa verso Asolo. Qui iniziava l'attacco decisivo del duo Sebastian Kajamini e Alessio Martinelli, i quali passavano nella città natale di Eleonora Duse con 15 secondi sugli inseguitori. I due marciavano poi di comune accordo per 15 km, mantenendo un vantaggio che oscillava tra i 20 e i 35 secondi sul resto del gruppetto, per giocarsi il successo finale. Nel rettilineo d'arrivo Sebastian Kajamini, portacolori dell'Angelo Gomme Villadose del Direttore Sportivo Carlo Chiarion, nulla poteva fare contro il forte atleta valtellinese Alessio Piccolo. Negli ultimi km di gara dal gruppetto degli inseguitori si avvantaggiavano Andrea Piccolo e Giacomo Rosignoli, altro atleta del presidente Roberto Dolcetto, che nell'ordine tagliavano il traguardo per il terzo e quarto posto.

Al termine delle premiazioni gli atleti partivano per l'altipiano di Asiago, dove resteranno per una settimana per riposarsi e programmare la seconda parte della stagione.

Articolo di Lunedì 29 Luglio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it