Condividi la notizia

SCUOLA PRIMARIA

Grandi ritorni a Gaiba: la scuola primaria con mensa e doposcuola 2.0

Il sindaco Nicola Zanca annuncia che le famiglie possono trasferire i loro figli, iscritti in altri plessi, scaricando il modulo dal sito del comune. Grande collaborazione tra la scuola e il paese

0
Succede a:
Nicola Zanca, sindaco di Gaiba

GAIBA (ROVIGO) - La classe prima della scuola primaria di Gaiba verrà attivata anche per l'anno scolastico 2019/2020. Il plesso di Gaiba inizialmente non aveva avuto l’ok a causa del numero ridotti di iscritti, e questo avrebbe creato disagio alle famiglie di Gaiba con il trasporto giornaliero dei figli nei paesi limitrofi, oltre ad un clima di incertezza sul futuro della scuola del paese.

Da questi giorni invece è possibile trasferire i propri figli al plesso di Gaiba, non solo per la prima ma anche per altre classi, scaricando il modulo dal sito del Comune di Gaiba o rivolgendosi alla segreteria dell’Istituto comprensivo di Stienta.

Isabella Sgarbi, preside dell'Istituto Comprensivo di Stienta, ha infatti dato il nulla osta ufficiale accettando la richiesta dell'amministrazione comunale di Gaiba.

La scuola primaria di Gaiba, che negli ultimi anni aveva avuto un calo di iscrizioni, può ripartire a pieno regime con un segnale di fiducia per le famiglie anche in prospettiva per i prossimi anni.

Raggiante Nicola Zanca, sindaco di Gaiba: "Siamo entusiasti di poter annunciare questo risultato alla cittadinanza. E' un traguardo importante ed un punto di rilancio per la scuola, per le famiglie e per la comunità che crede nella rigenerazione di Gaiba. Far ripartire la prima segna un’inversione di rotta sulla scuola primaria Dante Alighieri anche in termini di fiducia delle istituzioni.
Ringrazio per la concreta collaborazione la preside Elisabetta Sgarbi, il presidente della Provincia Ivan Dall’Ara, il capogruppo di minoranza Edoardo Malavasi e tutti coloro che hanno contributo e sostenuto questa operazione per noi di priorità assoluta. Ora attendiamo la risposta delle famiglia concretizzarsi con la richiesta di trasferimento dei propri figli al plesso di Gaiba.

Stiamo inoltre lavorando con i consiglieri per sviluppare un servizio di doposcuola di eccellenza, in accordo con la dirigente scolastica, ispirandoci al modello educativo scolastico finlandese, che ad oggi è considerato il migliore al mondo dalle graduatorie internazionali dell'Onu.
Pomeriggi in lingua inglese, corsi di promozione alla lettura in collaborazione con la bibliotecaria Stefania Roma, progetti che sviluppano la creatività come i laboratori scientifici, artistici e musicali, attività sportive settimanali, e attività all’aria aperta come la creazione e gestione di un orto urbano. Il tutto con un costo tendente a zero per le famiglie, uscite escluse.

Rabelais diceva che "il bambino non è un vaso da riempire, ma un fuoco da accendere". "E a Gaiba vogliamo incendiare le menti di curiosità ed opportunità" commenta Zanca.
Verrà riattivato il servizio mensa in convenzione con la scuola dell’infanzia di Gaiba, per garantire pasti a km zero di qualità. Per ulteriori dettagli seguirà un incontro con le famiglie a breve”

Il modulo per il trasferimento degli alunni è scaricabile sul sito del comune di Gaiba https://www.comune.gaiba.ro.it/ e va consegnato presso la segreteria dell’Istituto Comprensivo di Stienta preferibilmente entro fine agosto (la segreteria è sita presso il Comune di Stienta fino al 24 agosto). Per ulteriori informazioni contattare direttamente il Comune di Gaiba allo 0425 709926.

 

Articolo di Giovedì 1 Agosto 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it