Condividi la notizia

LUTTO ROVIGO

Ospedale in lutto per la morte del primario emerito

Sergio Zamboni di Padova, vittima di un incidente fatale in montagna, fu a capo di Medicina generale dell'Ulss di Rovigo

0
Succede a:

ROVIGO - Tragedia in montagna, escursionista precipita e muore in Val Resia in Friuli Venezia Giualia ieri 1 agosto. Quell'escursionista era Sergio Zamboni, 71 anni di Padova, medico in pensione molto noto a Rovigo e negli ambienti ospedalieri della provincia perché fu primario e capodipartimento della Struttura operativa complessa di medicina generale dell’ospedale di Rovigo. L’azienda Ulss 5 Polesana si stringe ai familiari per la perdita improvvisa del primario emerito. “Una vita spesa per guarire, nelle corsie dell’ospedale, a fianco di pazienti e familiari con grande abnegazione, professionalità, partecipazione e spirito di servizio” ha ricordato il direttore generale Antonio Compostella la figura di uomo e medico.

Zamboni era in gita con la moglie e altre due persone e stavano percorrendo il sentiero che va da Malga Coot alla Casera Canin. Ad un certo punto, però, l’uomo ha perso aderenza, inciampando, ed è caduto per un centinaio di metri. Arrivati l'elisoccorso, il soccorso alpino della Guardia di Finanza, i Vigili del fuoco la situazione è apparsa subito critica. È stato recuperato dal team dell’elisoccorso. Hanno tentato la rianimazione, ma poi è deceduto.

Articolo di Venerdì 2 Agosto 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it