Condividi la notizia

CALCIO PRIMA CATEGORIA ROVIGO

Partenza da outsider per i basso polesani

La Tagliolese riparte dalla seconda parte dello scorso campionato Il presidente Robertino Bonato: “Vogliamo fare bene per essere una delle squadre a meritare i piani alti della classifica e ce la metteremo tutta”.

0
Succede a:

TAGLIO DI PO (Rovigo) – La Tagliolese è pronta per il prossimo campionato di prima categoria, consapevole che non sarà affatto semplice, che le difficoltà non mancheranno e che soprattutto la rosa è competitiva, con diversi arrivi di valore a partire da Andrea Crepaldi e Michele Grandi.

Una formazione giallorossa che ha fatto non poca fatica nella scorsa stagione, salvandosi ai playout contro il Cartura, ma che quest’anno vuole ripartire proprio da quella seconda parte di campionato che l’ha vista accumulare punti a ritmi quasi da prime posizioni. È prima di tutto il presidente Robertino Bonato che commenta quella che è la prospettiva per la prossima stagione: “Sicuramente dobbiamo pensare a fare bene in questa stagione, evitando di avere tanti infortunati come è accaduto lo scorso anno, in quanto sarebbe veramente un grosso problema”. “Sappiamo che ci sono squadre come Loreo, Rovigo e Cavarzere che ambiscono alla vittoria finale di campionato, ma noi sappiamo di avere un potenziale da potersi confrontare con chiunque, per cui ce la possiamo fare ad ottenere qualcosa di positivo”. Concludendo: “Non vedo l’ora che si inizi questo campionato, per dar prova ancora una volta che siamo la Tagliolese, ossia una formazione che vuole dire sempre la sua in qualsiasi contesto”.

Successivamente è il mister Alessandro Tessarin che spiega la sua opinione in merito alla stagione che sta per iniziare: “Sarà sicuramente una stagione difficile, anche perché ci sono formazioni di tutto rispetto che aspirano alla vittoria finale”. “Noi abbiamo una buona rosa e possiamo toglierci delle belle soddisfazioni, per cui cercheremo di far il massimo per vincere il più possibile”. Aggiungendo: “La società vuole ovviamente la salvezza il prima possibile, ma nulla vieta che potrebbe capitare qualcos’altro di positivo”. “In rosa ci sono giocatori di grande rispetto e proprio per questo c’è la voglia di arrivare più in alto possibile, visto. che la rosa è stata anche ringiovanita”.  

La rosa è così composta: portieri: Cristian Verza e Marco Veronese; difensori: Mattia Gatti, Giorgio Duò, Federico Duò, Alessandro Tugnolo, Federico Giolo, Elia Ferroni, Andrea Crepaldi; centrocampisti: Massimo Faggion, El Mostafa Maliki, Francesco Candiracci, Ikenna Innocent Eze, Luca Ferro, Fernando Hernandez Palacio, Ludovico Paganin; attaccanti: Manuel Poncina, Jacopo Roncon, Michele Grandi, Marcello Lazzarini. Lo staff: mister Sandro Tessarin, mister in seconda Michele Simeone, preparatore dei portieri Luca Modena, preparatore atletico Luca Bortolotti, massaggiatore Maximilian Mancin.  

Articolo di Domenica 4 Agosto 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it