Condividi la notizia

CONSIGLIO COMUNALE

In vendita le ex scuole Pascoli per sistemare la piazza centrale

Minoranza polemica a Taglio di Po (Rovigo) il 6 agosto: assestamento di bilancio e alienazione dell’ex stabile scolastico Pascoli in via Kennedy

0
Succede a:

TAGLIO DI PO (Rovigo) – Durante il consiglio comunale di martedì 6 agosto sono stati diversi i temi trattati e in primo luogo è stata specificata l’alienazione dell’ex stabile scolastico Pascoli in via Kennedy, che verrà ceduto con una base d’asta di 242.250 euro. Tale cifra per la minoranza è veramente offensiva per il valore che gli era stato dato allo stesso edificio nel 2012, quando i tecnici arrivarono a stabilire la cifra di 350.000 euro. Il vicesindaco Alberto Fioravanti, di tutta risposta a specificato che tale calo è dato dal mercato edilizio e che chiaramente non dipende da lui o dalla propria amministrazione. “Verrà fatto un censimento delle associazioni che vi sono all’interno di questo ex plesso scolastico, per capire eventualmente dove poterle dislocare nel territorio di Taglio di Po; rimane il fatto che l’alienazione era necessaria, in quanto è una struttura vecchia e che ha bisogno di manutenzione forse troppo onerosa”. Così il vicesindaco Alberto Fioravanti che sottolinea poi: “Ciò che andremo a fare con il ricavato di questa vendita è la sistemazione della piazza centrale e la sistemazione del monumento”.

L’opposizione ha praticamente chiesto nuovamente la destinazione di questa cifra a cui ha risposto nuovamente il sindaco Francesco Siviero, quasi indignato da un’insistenza ingiustificata, dato che alla domanda era già stata data risposta. Successivamente si è parlato dell’assestamento di bilancio con una critica particolare sul fatto che fossero spesi 20.000 euro per un nuovo autovelox in via sperimentale sulla strada regionale e precisamente all’altezza di Mazzorno Destro. Nello specifico Renato Pregnolato spiega: “Continuiamo a mettere velox quando le strade sono completamente disastrate”. Al quale risponde sempre il primo cittadino: “Vorrei capire come mai quando la vostra amministrazione mise su il velox di Mazzorno Destro si faceva prevenzione, mentre noi vorremo solo “mangiarci” sopra”.
Infine si è parlato della mozione che verrà presentata in Regione per la sospensione degli aumenti Ater, anche se già nel pomeriggio del 6 agosto l’assessore regionale Manuela Lanzarin aveva fatto presente la volontà proprio di sospendere tale situazione, dopo le numerose critiche ricevute. La mozione è stata votata all’unanimità.

Stefano Spano

Articolo di Giovedì 8 Agosto 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it