Condividi la notizia

VACANZE

Amore a prima vista: passione Calabria

Alla scoperta del Golfo di Squillace con base a Sellia Marina, al mare o in collina, nel millenario borgo nel parco nazionale della Sila

0
Succede a:
SELLIA MARINA (Catanzaro) - Vacanze immerse nella bellezza del mare. La costa ionica della Calabria, tra la punta di Capo RIzzuto a Monasterace, ha la capacità di sorprendere. Il golfo di Squillace, prende il nome dalla storia, dall’antica città costiera greca di Skylletion, grazie ai venti e alle correnti del mare, ha acque trasparenti e meravigliose. Farci il bagno è una esperienza indimenticabile. E il caldo dell’estate è alleggerito dal gradevole venticello, sempre presente.


Da Le castella, la fortezza aragonese sulla punta di Capo Rizzuto, uno scenario da favola, a Marina di Catanzaro è la strada statale 106 a fare da collegamento a tutte le località marine della zona. Botricello, Sellia marina mare, Belladonna.
Oltre a questi centri attrezzati, ce ne sono altri minori come Ruggero a Sellia Marina. Un tuffo nella natura calabrese, con una fetta di verde - palme, fichi d’india, pini marittimi, alberi da frutto - che separa l’abitato dalla spiaggia. Una spiaggia ampia ed ancora selvaggia a granelli fini o grossi a seconda dei luoghi, ma sempre adagiati su un letto di sabbia.

A Ruggero per esempio si possono godere i servizi di Sellia Holidays, un nuovo concetto di accoglienza turistica basato sul villaggio diffuso, che offre l’ospitalità completa sia per i soggiorni al mare, che per quelli in altura come a Sellia Borgo.

Un pacchetto a 360 gradi, dalle case a 150 metri dal mare, all’ombrellone e sdrai al lido, come le biciclette per tutta la famiglia per spostarsi con rapidità. L’assistenza è garantita 24 ore su 24, anche nei trasporti più importanti con il pulmino in dotazione.
Molteplici ed avvincenti le escursioni possibili: da Le Castella a Capo Rizzuto, dal parco nazionale della Sila al parco avventura del Borgo di Sellia.

Esiste un famoso detto tra i marinai che recita: "il golfo di Squillace dove il vento mai tace", questo perché la zona del golfo è sempre stata battuta dai venti, creando un clima unico in tutto il panorama del sud Italia.
Articolo di Venerdì 9 Agosto 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Rubriche

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it