Condividi la notizia

IL CASO

Chiusi fuori: Per il Gf il documento è valido

La società Grandi Fiumi risponde al legale del Rovigo Ssd sulla questione dell’accordo firmato con il sindaco Gaffeo a Palazzo Nodari per l’utilizzo dello stadio Gabrielli 

0
Succede a:

ROVIGO - In riferimento alle notizie denigratorie e fuorvianti che quotidianamente e sistematicamente appaiono sulla stampa locale, la società Grandi Fiumi Rovigo Calcio Asd, dopo alcune settimane di voluto silenzio, in una vicenda che appare sempre di più paradossale e grottesca, dove qualcuno che ha in temporanea concessione un bene pubblico lo sta utilizzando come fosse di sua proprietà, comunica che l’accordo datato 5 luglio 2019 è pienamente valido, sottoscritto da persone in piena libertà e con la capacità di intendere e di volere. Volutamente sono stati stralciati i punti che dovevano essere oggetto di accordo privato tra le parti, mentre l'unico punto fermo, su cui l'amministrazione si è già espressa, è appunto quello della divisione degli spazi tra campi, spogliatoi, magazzini, uffici e pertinenze. 

A nulla vale pubblicare la lettera di un legale (LEGGI ARTICOLO), l'accordo è pienamente valido e nel merito nemmeno nella temporanea concessione datata febbraio 2019, sono previste tariffe; peraltro le stesse sono assolutamente da trattare tra le parti, qualora avessimo un interlocutore. Purtroppo il Sig. Formenton non risponde a messaggi, mail, posta certificata, mettendo invece in atto comportamenti assolutamente fuori luogo con appunto la chiusura di un luogo pubblico, modificando serratura di uffici, magazzini e spogliatoi, in assoluta libertà.

Per il rispetto della correttezza e legalità è già stata avviata opportuna azione possessoria giudiziale da parte della nostra Società, oltre a tutte le altre azioni legali nei confronti dell'amministratore Formenton in relazione ai comportamenti adottati ed ai relativi danni cagionati ad oggi. Si conferma altresì di aver depositato il logo, a garanzia dello stesso, appartenente alla città di Rovigo e di azione di diffida già operata (LEGGI ARTICOLO). 

Non è con l'arroganza e le intimidazioni che si risolvono i problemi, forse tali comportamenti non sono propriamente in linea con chi si vorrebbe occupare oggi anche di educare i ragazzi, visto l'interesse sul settore giovanile che improvvisamente, alla fine di luglio,  si è palesato sulla dirigenza ex Boara Pisani; in 12 mesi di attività mai nessuno dei vertici della divisione seniores si è interfacciato per capire come stava andando il movimento, se ci fossero ragazzi di prospettiva, anche di ragazzi in orbita prima squadra,  o per avere informazioni su partite o eventi a cui partecipare. Nemmeno presenti alle presentazioni del settore giovanile, alle varie feste e tornei.

I metodi poi utilizzati per la "creazione" delle squadre sono i più censurabili, con telefonate dirette ai nostri allenatori e a nostri tesserati  affinchè passassero tra le loro fila. Ovviamente con prove documentali di tali dinamiche. Complimenti per la attenta programmazione e la coerenza.

Ma tornando alle attività sportive, molto più importanti delle stucchevoli notizie create ad arte quotidianamente dalla società dell'ex presidente Calabria, si da conferma dell'avvenuta iscrizione delle squadre ai vari campionati e tornei della Figc, nonché dei numerosi progetti presentati per il coinvolgimento forte della città nell'ambito del settore giovanile, che hanno già ottenuto gradimento da parte di varie società sportive, non solo calcistiche. Sarà altresì presentato a breve alla città la scuola calcio dei bambini diversamente abili, uno dei progetti a cui teniamo maggiormente, che ovviamente tanta attenzione porterà sullo Stadio Gabrielli.

Il desiderio sarebbe quello di non tornare più su stucchevoli argomenti legati a concessioni, accordi ed avvocati, bensì di illustrare esclusivamente i progetti per i ragazzi, di programmazione tecnica e della loro crescita. Questo è il metodo di lavoro che da sempre abbiamo scelto e che si è dimostrato vincente in questi due anni, ricreando da zero un movimento che si era praticamente azzerato. Il resto, come detto sopra, è semplice denigrazione e determina le persone per quello che sono.

                                                                        Grandi Fiumi Rovigo Calcio Asd

Articolo di Venerdì 9 Agosto 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it