Condividi la notizia

VIABILITA' E SICUREZZA

Edoardo Gaffeo è sindaco da due mesi, ma per Mardimago tutto tace

Il comitato Vivi Mardimago per voce di Giuliano Bernardinello ricorda al primo cittadino ed alla sua giunta comunale gli impegni presi in campagna elettorale: "Evitiamo di vedere film già visti, interveniamo subito"

0
Succede a:
ROVIGO - Dalla frazione di Mardimago si leva forte l'appello di Giuliano Bernardinello del comitato Vivi Mardimago che ricorda al sindaco Edoardo Gaffeo gli impegni presi in campagna elettorale (LEGGI ARTICOLO) in materia di soluzioni alle problematiche che affliggano la comunità alle porte del capoluogo.

"A tutt'oggi ci rincresce constatare, e ne siamo rammaricati che, a due mesi dall'insediamento del nuovo Sindaco con la sua Giunta, tutto tace per Mardimago. Siamo consapevoli, lo studio e programmazione di quanto ci sia da fare è innegabile, il tempo è tiranno.
Non accettiamo peró, che quanto sostenuto in campagna elettorale, debba venir meno.

Al Sindaco in occasione delle elezioni, avevamo inviato un dossier succinto, ma completo, delle problematiche della nostra frazione.
Il Sindaco, in piú occasioni ribadiva che Mardimago era un problema da risolvere con urgenza. Riconosceva che i due velobox (ben vengano), pieni di polvere in magazzino, erano insufficienti per risolvere il problema del traffico pesante e dell'alta velocità poiché funzionano solo con la presenza  della Polizia Municipale, confermando che servono anche semafori intelligenti, come da noi sollecitati anche alla Giunta precedente".

"Da troppi anni a causa di traffico pesante e alta velocitá subiamo danni psicofisici e materiali a causa di inerzia politica - ricorda Bernardinello - in questi giorni chi fino a poco tempo fa ci dava per visionari segnalando questi disagi, sembra si stia ricredendo essendo chiamato a gestire un tratto stradale, confermando la gravità del traffico e costi per la manutenzione.
A metá luglio, abbiamo inviato una mail all'assessore Giuseppe Favaretto, segnalando ulteriori fatti incresciosi sui passaggi pedonali e una fermata del bus.
A fine luglio, abbiamo scritto al sindaco chiedendo un'incontro per avere delucidazioni sul programma di interventi per Mardimago, essendo giá da tempo iniziata la campagna agricola. Ci chiediamo perchè chi deve recarsi a Cavarzere, Cona e Pontelongo deve transitare per Via dei Mille".

La speranza per il Comitato è che non si stia per iniziare un film giá visto, quanto piuttosto si sia prossimi a delle risposte concrete al cittadino da chi lo rappresenta.
Articolo di Martedì 13 Agosto 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it