Condividi la notizia

IL CASO

Scandalo Iras. Stupore e dispiacere da parte del Sindaco 

Il primo cittadino di Rovigo, Edoardo Gaffeo, interviene con l’assessore ai Servizi sociali sulla questione che ha colpito l’Iras e che ha potato alla sospensione di 9 operatori ritenuti responsabili di maltrattamenti nei confronti degli ospiti non autosu

0
Succede a:

ROVIGO - “Apprendo con stupore e dispiacere la notizia.  Le indagini  faranno il proprio corso,  terremmo sotto controllo la situazione e faremo le considerazioni del caso”. E' quanto ha affermato il sindaco Edoardo Gaffeo, saputa la notizia riguardante i 9 operatori sanitari di una struttura assistenziale rodigina, ritenuti responsabili di maltrattamenti nei confronti degli ospiti non autosufficienti. (LEGGI ARTICOLO).

“Vicende come questa, purtroppo, toccano l'intera comunità, che resta attonita di fronte ad atti così deplorevoli da parte di persone che dovrebbero avere cura e dedizione verso i più indifesi.

Abbiamo piena fiducia – ha concluso il sindaco -, nel lavoro della questura e della magistratura”.

Al sindaco si unisce l'assessore ai Servizi sociali Mirella Zambello che, conferma da parte dell'amministrazione, il massimo impegno nel seguire la vicenda, affinché sia garantita l'attenzione e la tutela per gli ospiti e sia mantenuta la qualità dei servizi come previsto dagli indicatori preposti.

 

Articolo di Mercoledì 14 Agosto 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it