Condividi la notizia

CRISI DI GOVERNO

La politica può rinascere solo dal basso

Per Paolo Avezzù, presidente de Il Circolo di Rovigo, ed ex primo cittadino, bisogna valorizzare di più i Comuni,  l’istituzione che i cittadini sentono più vicina

0
Succede a:

ROVIGO - Crisi di Governo con la lotta tra Salvini e Di Maio che è diventato tema di discussione nella settimana di Ferragosto. Paolo Avezzù, ex primo cittadino ed ex presidente del Consiglio comunale, traccia una strada per riportare la politica al centro.

“Di ritorno da una vacanza con amici di Rovigo e del Veneto - commenta  Paolo Avezzù, presidente de Il Circolo di Rovigo - conoscendo la mia lunga esperienza politica, in questi giorni sono stato letteralmente "sommerso" di domande da amici, sempre più disorientati da una politica nazionale impazzita, su cosa succederà, su come andrà a finire. E queste domande non sono venute da addetti ai lavori, ma da amici apparentemente distanti dalla politica, che in passato magari non se ne sono mai interessati. Ma che però capiscono che dalla politica devono venire quelle risposte che aspettano: per il lavoro, per la scuola, per la sanità, per il sostegno alla impresa. E la lista sarebbe infinita”. 

Paolo Avezzù

“Ma rispetto ad una politica centrale in perenne campagna elettorale, da dove può rinascere una politica vera, che dia risposte concrete ai cittadini che le aspettano? Mi sento di indicare due strade. La prima è quella di valorizzare di più i Comuni, un mondo che ho vissuto direttamente per oltre 30 anni. È la istituzione che i cittadini sentono più vicina, perché valorizza il senso di comunità, aldilà di chi ci sia alla guida, e fa cose concrete, evitando quello che fa la politica nazionale, e cioè di trattare il Paese come la palestra di esperimenti senza capo né coda”.

“E poi sostenere concretamente i cosiddetti corpi intermedi - conclude Avezzù - associazioni, volontariato, cooperative, quel mondo che ogni giorno dà risposte reali ai bisogni della salute, della povertà, della disabilità, della cultura, dei giovani e degli anziani, insomma alle necessità vere dei cittadini. Da qui e solo da qui si può ripartire, è dal basso che la politica può rinascere e trovare un significato. E per quanto riguarda Roma? ...."Io speriamo che me la cavo”!”

Articolo di Venerdì 16 Agosto 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it