Condividi la notizia

PATTINAGGIO

Libri a rotelle

Tre appuntamenti culturali nella casa dello Skating club Rovigo nell’area verde del Pattinodromo delle Rose a partire da venerdì 23 agosto

0
Succede a:

ROVIGO - L’estate dello Skating Club Rovigo non si connota solo di eventi sportivi, competitivi e non: per tre venerdì a partire dal 23 agosto, per proseguire poi il 30 ed il 6 settembre, sarà protagonista la poliedricità del Pattinodromo delle Rose, impianto di eccellenza sportiva ma spazio anche per eventi culturali come quelli in programma. Una prospettiva del tutto inedita quella di ospitare in una mini rassegna tre brillanti scrittrici-giornaliste polesane che presenteranno le loro opere letterarie nell’area hospitality dell’impianto, con ingresso libero da via Muratori, nel quartiere Commenda a lato del Palasport.

Venerdì 23 alle 21.30 quindi si inizierà con Riccarda Dalbuoni, giornalista professionista, laureata in lettere classiche e in scienze della comunicazione che presenterà “Dicotomia d’amore”, libro che raccoglie gli articoli pubblicati settimanalmente nella rubrica “I dialoghi della vagina” sulla testata online Ferraraitalia, una sorta di “posta del cuore” contemporanea nell’eterno confronto uomo-donna. La presentazione del libro si terrà sotto forma di reading: accanto all'autrice, leggeranno Manuela Interlandi e Katia Pampolini.

Venerdì 30 agosto l’appuntamento sarà con Annalisa Boschini,  giornalista professionista, laureata in lettere e specializzata in comunicazione delle scienze, relazioni pubbliche a social media, corrispondente de Il Gazzettino, direttrice dell’ufficio comunicazione di una holding  socio sanitaria. Presenterà “Le reggitrici”, un libro di donne, ma non per questo rivolto a sole donne, come definisce l’autrice. In questo esordio letterario si rende omaggio alla figura mitizzata, amata, a volte invidiata della “rezdora” , termine dialettale emiliano-romagnolo che significa appunto reggitrice, colei che conduce. Con un linguaggio che si plasma in funzione dell’ambientazione e sulla protagonista di ogni racconto, ci restituisce i profili e le vicende, tra mito e storia, tra leggenda e realtà, di sedici personaggi femminili: donne energiche, vigorose, determinate, volitive e delinea una sorta di percorso intimo legato a doppio filo con l’elemento che rappresenta il femminile per eccellenza: l’acqua.

Venerdì 6 settembre toccherà infine a Nicoletta Canazza che farà conoscere “Tanto non ti amerò”. Libro che narra di un podere quasi abbandonato e oggetto di una speculazione immobiliare, una famiglia che desidera chiudere l'affare, un vecchio cocciuto che si mette di traverso, una nipote mandata a ottenerne la capitolazione. Nicoletta Canazza lavora al Gazzettino. Ha scritto, oltre a “Tanto non ti amerò”, i romanzi “Fortuna Brevis”, “La madre distratta” e i racconti de “La lingua di Venere”. Ha co-sceneggiato il corto “Florindo e Carlotta” della regista Rossella Bergo e scritto il soggetto de "La promessa di Palladio” docufilm prodotto da Ondamovie con Istituto Luce. Ha collaborato a “I luoghi degli scrittori veneti”.

Sarà un’altra nuova esperienza targata Skating Club Rovigo, che si aggiunge ai floridi eventi estivi che hanno coinvolto l’attività verdeblù. “Siamo orgogliosi di ospitare un evento culturale che conferma la poliedricità del Pattinodromo delle Rose, impianto sportivo, ma anche polo di attrazione per la famiglia e possibile punto di riferimento con ampie possibilità – dice il direttore del Pattinodromo, Paolo Ponzetti -. Siamo aperti a ospitare qualsiasi tipo di evento che si collochi in un contesto come il nostro, immerso nel verde e con tutti i servizi a disposizione. Ringraziamo le tre scrittrici che hanno accolto l'invito e Paolo Spinello di Apogeo Editore per la collaborazione”.

Articolo di Mercoledì 21 Agosto 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it