Condividi la notizia

LUTTO

E’ morto Benito Pegorari, aveva fondato la società di rugby a Badia Polesine

Lo sport e la città di Badia Polesine piange la scomparsa di Benito Pegorari, è stato un apprezzato docente alle scuole medie, aveva fondato con Golfetti, Talasso e Montanaro la società di rugby che ora milita in Serie A

0
Succede a:

BADIA POLESINE (RO) - Tutto il Rugby Badia Group si stringe attorno alla famiglia di Benito Pegorari, scomparso oggi, mercoledì 21 agosto. 

Benito Pegorari fu un insegnante alle scuole medie di Badia Polesine, il quale insieme al preside di allora Pietro Sanna avviò verso la fine degli anni 70’ l’attività del Rugby nella scuola stessa fino ad arrivare alla fondazione nel 1981 della società sportiva Rugby Badia insieme ad un bellissimo gruppo di appassionati tra cui l’attuale presidente del Borsari rugby Badia Giorgio Golfetti, il segretario Piero Talasso e lo storico accompagnatore Gianni Montanaro.

Nei primi anni, dal 1981 al 1990 l’attività fu esclusivamente giovanile, poi con la crescita dell’età dei ragazzi iniziò l’avventura in serie C con Benito in qualità di direttore sportivo.

Nella seconda metà degli anni 90’ l’attività venne divisa attraverso la fondazione della Junior Badia a cui Benito si dedicò pressoché totalmente pur mantenendo l’interesse anche per il settore Seniores e per le feste del rugby degli anni 90’ di cui fu tra i primi ideatori e sostenitori. La sua attività nel rugby cessò negli anni 2000 pur comunque mantenendo vivo l’interesse per quanto veniva svolto nell’ambito societario.

In alto a sinistra: Benito Pegorari e Vanzan nel 1981 quando nacque la società

“Personalmente sono molto dispiaciuto della sua scomparsa anche perché abbiamo lavorato fianco a fianco per molti anni – commenta il presidente Giorgio Golfetti - ho condiviso con lui momenti difficili e momenti bellissima come le promozioni dalla C2 alla C1 e poi in serie B, i tour della squadra giovanile in Inghilterra e in Jugoslavia e molti, molti altri.

Per finire credo che la cosa migliore da dire sia che, senza nulla togliere a quanto hanno fatto molti altri nel corso di questi 40 anni, se non fosse stato per lui molto probabilmente non esisterebbe il Rugby Badia.”

Queste invece le parole di Michele Tinazzo, pilastro della prima squadra del Borsari Rugby Badia che ha iniziato a giocare a rugby proprio grazie a Benito: "Ricordo benissimo il mio primo giorno di rugby, alle scuole medie durante l'ora di ginnastica, cercava in tutti modi di far conoscere il rugby e i suoi valori! Anche se un ragazzo diceva no lui non mollava mai, era sempre al campo, sempre presente! Una persona che insieme a tante altre alte ha fatto crescere il Rugby Badia. Ha dato la sua vita per il Rugby ma soprattutto per il rugby Badia! Sono uno dei pochi giocatori se non l'ultimo ad essere uno dei suoi allievi e sono sicuro che da lassù guarderà il suo Badia.
Ringraziarlo è poco, ma se avrò l'occasione lo farò attraverso quel campo che lui ha sempre amato!”.
Le eseque di Benito Pegorari si terranno venerdì 23 agosto alle ore 10 nella Chiesa di Badia Polesine.

Articolo di Mercoledì 21 Agosto 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it