Condividi la notizia

POLIZIA DI STATO

Terminata la pena lo spacciatore è stato rimpatriato dalla Polizia

Espulso dallo Stato su proposta della Questura di Rovigo. Il marocchino in due anni aveva collezionato diversi reati. Era stato condannato per spaccio di stupefacenti dal Tribunale di Milano

0
Succede a:

ROVIGO - Da marzo era stato trasferito nella Casa circondariale di Rovigo, il 20 agosto il fine pena. Su proposta della Questura di Rovigo, il Prefetto lo ha espulso dallo Stato. La Polizia di Stato ha scortato Karin Kandouz, cittadino marocchino, all’aeroporto di Bologna, e imbarcato su volo diretto a Casablanca.

Era stato condannato dal Tribunale di Milano per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.  Arrivato in Italia nel 2017 dal Nord Africa a bordo di un barcone, e colpito da un provvedimento di respingimento emesso dal Questore di Trapani, avrebbe dovuto lasciare lo Stato entro sette giorni. Pochi mesi dopo è stato fermato a Milano, dove aveva già rimediato un provvedimento di espulsione con le generalità Karam Mighendus.

In due anni in Italia ha rimediato una serie interminabile di denunce. Minaccia a Pubblico Ufficiale, inosservanza alle norme previste per i cittadini extracomunitari, oltre ad aver fornito false generalità.

L’Ufficio Immigrazione della Questura, dopo aver interessato diversi consolati (algerino, marcocchino e tunisino), ha ricevuto le risposte che cercava dal Ministero dell’Interno del Marocco, che ha confermato l’identità del soggetto. 

Articolo di Giovedì 22 Agosto 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it