Condividi la notizia

TENNIS

I fratelli Rizzati sono riusciti nell’impresa

Tc Bergantino (Rovigo) promosso in D3, fondamentale il doppio messo in campo a Silea (Treviso)

0
Succede a:

BERGANTINO (RO) - Domenica 25 agosto, la squadra di D4 maschile del Tennis Club Bergantino ha ottenuto la promozione nella serie D3, al doppio decisivo sui campi del New Tennis 2015 di Silea, squadra accreditata come testa di serie numero 1 nel tabellone di promozione. 

Il doppio decisivo è stato giocato dai fratelli Rizzati: Giacomo e Niccolò, che hanno affrontato anche ciascuno un incontro di singolare, insieme ai compagni Andrea Bozzolan e Samuele Zaghini

Non ha potuto prendere parte a questo incontro finale il capitano della squadra, nonché istruttore del Circolo Manolo Rizzati, che è stato sostituito dal presidente Irene Marangoni. 

Nonostante l’assenza del giocatore di più alta classifica e contro avversari di maggiore forza, i fratelli Rizzati sono riusciti nell’impresa, disputando una partita perfetta.  Contributo fondamentale è stato profuso anche dai compagni Andrea Bozzolan e Samuele Zaghini che hanno impegnato molto gli avversari, giocando con grinta e determinazione. 

Una promozione di questo tipo, ottenuta al primo anno di iscrizione di una squadra così giovane, conferma che il percorso intrapreso di valorizzazione delle ragazze e dei ragazzi della Scuola Tennis è ben avviato. Da segnalare in tal senso come Vittoria Modenese, atleta Under 12 e già classificata 4.3, abbia disputato nei giorni scorsi il Master nazionale a Roma del circuito Kinder Trophy. Master riservato agli atleti che, in virtù dei risultati conseguiti durante l’anno, sono stati ammessi al tabellone nazionale. Il risultato di Vittoria è esemplare, perché, in seguito al delicato passaggio dalla categoria Under 10 ad Under 12, ha saputo confermare il suo talento, come una delle promesse del tennis bergantinese e non solo. 

 

 

Articolo di Martedì 27 Agosto 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it