Condividi la notizia

CALCIO

La Fiessese aspetta l'Union Vis in casa

La formazione di Fiesso Umbertiano (Rovigo), dopo il pareggio prezioso con il Rovigo, attende la squadra di mister Marcello Gulmini per vincere e superarla in classifica di Coppa

0
Succede a:
FIESSO UMBERTIANO (Rovigo) - La compagine allenata da mister Marco Trambaioli ha continuato gli allenamenti intensivi dopo il pareggio con il Rovigo, consapevole di aver fatto una buona partita e che è ancora tutto in gioco per il passaggio del turno. Ovviamente l'unico risultato utile contro l'Union Vis, domenica prossima 1 settembre, è solo la vittoria, in quanto proprio la squadra di mister Marcello Gulmini si trova a 3 punti e in caso di parità potrebbe compromettere l'eventuale approdo ai sedicesimi di finale alla squadra di biancoblù. 

"Sinceramente contro la compagine del capoluogo rodigino abbiamo fatto una buona partita - spiega l'allenatore Marco Trambaioli - in quanto fino alla fine potevamo fargli male e purtroppo non ci siamo riusciti; rimane comunque la soddisfazione di aver fermato sull'1 - 1 una corazzata come il Rovigo". Proseguendo poi: "Domenica prossima non sarà affatto semplice, dato che andremo a giocare con una formazione attrezzata e d'esperienza come l'Union Vis, che ha tanti colpi da sparare e ci può far male". 

"Sono comunque convinto che possiamo fare molto bene, ci basta continuare a lavorare e proporre gioco come abbiamo sempre fatto". Concludendo con una parola sui calendari: "Credo che ogni partita abbia una storia a sè, per cui è inutile fare calcoli, perchè puoi fare punti in partite dove non te lo aspetti e perderne contro squadre che pensavi di giocartela facile". 

Appuntamento quindi allo stadio "Bruno Bezzi" di Fiesso Umbertiano, domenica 1 settembre alle ore 17 per il secondo turno di Trofeo Veneto di prima categoria. 



Stefano Spano
Articolo di Giovedì 29 Agosto 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it