Condividi la notizia

ORRORE

Ritrovati sulla spiaggia ancora frammenti di ossa

Dei bagnanti hanno trovato ancora dei resti di ossa umane nell’Isola di Albarella (Rovigo). Sul posto i Carabinieri di Adria. La Procura ha disposto gli esami delle ossa ritrovate

0
Succede a:

ALBARELLA (RO) - Nella mattinata di giovedì 29 agosto ennesimo ritrovamento di ossa sull’Isola di Albarella (Rovigo). Dopo la mandibola e il femore (LEGGI ARTICOLO), alcuni bagnanti hanno rinvenuto tra la sabbia, della locale spiaggia libera, un frammento osseo curvo di circa 17 centimetri di lunghezza, in avanzato stato di decomposizione.

Il Pm Giorgio Falcone della Procura di Padova, nei giorni scorsi aveva chiesto al Tribunale di Rovigo notizie sul ritrovamento di ossa. L’ipotesi della Procura patavina è che si tratti di Isabella Noventa,  la 55enne scomparsa il 15 gennaio del 2016 a Noventa Padovana, e per il cui omicidio sono state condannate tre persone.  Il corpo non è mai stato trovato, ma per avere risposte certe bisognerà attendere gli esisti degli esami predisposti dal sostituto procuratore Sabrina Duò. Il medico legale incaricato è Lorenzo Marinelli di Ferrara.

Una cosa è certa, sono ossa umane. Gli esami del DNA potranno chiarire i dubbi sull’identità dei resti ritrovati sulla spiaggia di Albarella (Ro), ma i tempi non saranno rapidissimi.

Intanto i Carabinieri di Adria (Rovigo) hanno sequestrato le ossa che sono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per le opportune verifiche.

 

 

Articolo di Venerdì 30 Agosto 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it