Condividi la notizia

CALCIO SERIE D

Rammarico in casa Adriese

La formazione adriese fa i conti con gli errori individuali, consapevole che si poteva fare certamente di più e che per sabato bisogna continuare a lavorare con intensità

0
Succede a:

ADRIA (Rovigo) - Non è di certo la partita che molti si aspettavano, in quanto la vittoria sembrava a portata di mano visto il bel gioco che capitan Pagan e compagni stavano proponendo durante la sfida. Peccato per i due legni colpiti e per diverse occasioni da gol sprecate, ma il calcio è anche questo e i passi falsi possono arrivare subito; meglio ora che a fine campionato. 

Leggi la cronaca di Adriese - Montebelluna
Leggi le dichiarazioni post Adriese - Montebelluna
Leggi la cronaca di Luparense - Delta
Leggi le dichiarazoni post Luparense - Delta


Il Montebelluna ha fatto la partita della vita e si è fatto notare sugli scontri individuali; siamo solo all'inizio e ci può stare, tutto è in divenire, a partire dalla prossima sfida di campionato contro il Mestre in trasferta; squadra arcigna e determinata. 

Per quanto riguarda la sfida contro la formazione trevigiana è il mister in seconda Gian Marco Ortolani che commenta a fine partita: "Purtroppo per cercare di ottenere il successo nelle gare che andiamo a disputare serve giocare le varie palle in modo preciso e soprattutto vincere i duelli individuali, altrimenti si rischia di avere dei problemi durante tutta la partita". "Noi su questi punti siamo stati forse un po' carenti, ma sono contento comunque dei ragazzi che hanno dato il massimo dal primo all'ultimo minuto". 

Proseguendo poi: "Sono le prime partite del campionato e ovviamente non mancano le incognite, per cui andiamo avanti su questa strada e riusciremo a toglierci delle belle soddisfazioni, ci dobbiamo solo credere". 
Insomma, un'Adriese che prende forma nella sua fase di possesso e di non possesso, i meccanismi di gioco piano piano stanno uscendo per vedere una squadra che fila senza troppi problemi.


Stefano Spano

Articolo di Domenica 1 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it