Condividi la notizia

TURISMO

Doppia opzione barca-bicicletta

Polesine Blu&Green Tour conferma il suo appeal: nuova tappa a Fratta e Arquà. Domenica 8 settembre partenza dall’ostello Canalbianco 

0
Succede a:

ROVIGO - Non c’è due senza tre. Archiviata con successo anche la seconda uscita, da Rovigo al cuore del Delta, Polesine Blu&Green Tour si appresta a vivere una nuova tappa. Domenica 8 settembre è in calendario infatti un’altra giornata lungo l’asta navigabile interna con partenza dall’ostello Canalbianco di Arquà Polesine: il progetto di Area Vasta fortemente voluto dal Consorzio per lo Sviluppo del Polesine, soggetto capofila, e sposato da Provincia di Rovigo, Gal Adige e Gal Delta Po, affiancati dai partner tecnici Assonautica Acque Interne Veneto ed Emilia e Fiab Rovigo, entra nel vivo sempre all’insegna del turismo lento e della doppia opzione barca-bicicletta. 

La partenza è fissata per le ore 8 con appuntamento presso l’ostello e successivo imbarco di passeggeri e mezzi dal pontile antistante: prima sosta alle ore 10 all’attracco di Mulino Pizzon a Fratta Polesine e quindi via verso Villa Badoer e il vicino museo archeologico in bicicletta o minibus. Rientro a Mulino Pizzon intorno alle ore 12.30 con buffet e nuovo imbarco alle ore 14.15 destinazione  Arquà Polesine con la giornata che prosegue quindi con la visita guidata al parco del castello di Arquà Polesine dove il gruppo giungerà in bicicletta o minibus. Termine visita fissato intorno alle ore 17.45: come anticipato in occasione della seconda tappa bassopolesana, ad accompagnare la comitiva saranno Marco Chinaglia e Raffaele Peretto, quest’ultimo già presente nell'uscita precedente. 

L’iniziativa rientra nell’ambito di Polesine Blu&Green Tour, intervento a regia Consvipo e finalizzato alla valorizzazione del sistema di itinerari ciclabili, fluviali e lagunari del Polesine e delle province contermini: il progetto, condiviso anche da Ferrara e Mantova, parte da Rovigo e quindi dal Veneto per allargarsi a Emilia-Romagna e Lombardia con l’intento di promozionare le eccellenze locali e la visitazione slow e green (in bici ma anche in barca: di qui la dicitura “blu”).

Costo per la partecipazione euro 55, quota comprensiva di navigazione e pranzo: per info rivolgersi ad Assonautica Acque Interne Veneto ed Emilia (320/6708492 oppure (assonauticaacqueint@libero.it) precisando se si intende portare la bicicletta al seguito, visto che è possibile imbarcarne soltanto fino ad un massimo di 20. In caso di maltempo la navigazione resta confermata mentre il percorso in bici sarà sostituito con minibus. Chi preferisce non arrivare fino all’ostello può usufruire invece di un servizio organizzato dal cooperativa Aqua per il trasporto delle bici da Rovigo al pontile d’imbarco al mattino e per il percorso inverso nel pomeriggio, con consegna dei mezzi in piazzola Di Vittorio a Rovigo alle ore 7.30 (per coloro che non usufruiscono della bici funzionerà un servizio di minibus dagli attacchi fluviali ai centro di Fratta Polesine e Arquà Polesine).

Articolo di Martedì 3 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it