Condividi la notizia

SCUOLA

A Costa e a Fratta, Moira Ferrari: "Grazie alla fusione di un anno fa ecco un preside stabile"

Ci furono tantissime polemiche quando fu presa la decisione di mettere assieme i due istituti comprensivi della provincia di Rovigo. L'ex assessore alla Pubblica istruzione evidenzia la bontà di quella decisione

0
Succede a:

COSTA DI ROVIGO - La fusione di due istituti comprensivi della provincia di Rovigo, avvenuta tra mille polemiche un anno fa, ha portato i suoi frutti (LEGGI ARTICOLO). Lo spiega Moira Ferrari, capogruppo di minoranza di Uniti per Costa, ed ex assessore alla Pubblica istruzione dello stesso comune. "Qualche giorno fa è arrivata la notizia che dal 1 settembre 2019 l’Istituto comprensivo di Costa-Fratta Polesine ha un nuovo dirigente scolastico, il professore Nello Califano, vincitore dell’ultimo concorso. Questo mi permette di evidenziare un dato importante: dopo molti anni di reggenza si tratta di un dirigente titolare. E questo grazie all’accorpamento dei due Istituti comprensivi, quello di Costa e quello di Fratta, che in quanto sottodimensionati (meno di 600 alunni) non avevano diritto ad un Dirigente titolare".

L’unione dei due istituti è avvenuta a partire dal 1 settembre 2018 (LEGGI ARTICOLO), grazie ad un accordo tra l’amministrazione di Costa con il sindaco Antonio Bombonato e l’amministrazione di Fratta con il sindaco Giuseppe Tasso, che ha portato ad un Istituto Comprensivo che conta oggi più di 900 studenti, che ha diritto ad un dirigente ed un Dsga stabili e che ha la possibilità di accedere a bandi e finanziamenti. "Le due amministrazioni, in particolare quella di Fratta - spiega Ferrari - criticata da alcuni per aver condiviso la scelta di tenere la sede della direzione a Costa, avevano in realtà saputo superare i “campanilismi” e fare una scelta coraggiosa e lungimirante per le loro Comunità, che oggi inizia a dare i suoi frutti. Di questo, da ex assessore alla Pubblica istruzione e soprattutto da cittadino di Costa di Rovigo, mi sento di ringraziare oggi gli amministratori del mio paese e di Fratta, perché è un altro importante traguardo raggiunto a favore dei nostri ragazzi". 

Articolo di Martedì 3 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it