Condividi la notizia

CONNETTIVITA' IN FIBRA

La connessione Adsl per imprese cittadini non basta più

La nuova tecnologia di cablaggio Fiber to the Home consentirebbe connessiioni fino a 100 volte superiori all'attuale e gli investimenti per le reti sono inferiori rispetto a strade. Rovigo dovrebbe essere attrattiva da questo punto di vista

0
Succede a:
ROVIGO - Alessio Pipinato Lancia un accorato appello affinché le istituzioni sollecitino i più importanti gestori nazionali come Telecom ed Open Fiber, a investire nell’installazione della tecnologia in fibra denominata Ftth ovvero Fiber to the Home, anche in tutto il territorio comunale della città di Rovigo.

"Il collegamento Ftth prevede il cablaggio in fibra di tutta la città, eliminando il problema del cosiddetto “ultimo miglio” oggi ancora in rame - spiega Pipinato - La carenza di infrastrutture in fibra nel capoluogo sta danneggiando notevolmente le aziende in quanto non possono rimanere al passo con i tempi: per esempio i servizi cloud rimangono un sogno irraggiungibile per chi gestisce documenti digitali di dimensioni ragguardevoli; senza citare poi i benefici di poter usare una rete in fibra per le connessioni telefoniche Voip, ovvero senza dover pagare i costi tradizionali delle chiamate.

Inutile ricordare i benefici anche per i cittadini, dato che le connessioni in fibra Ftth consentono capacità di scambio dati almeno 100 volte superiori a quelle tradizionali Adsl. Esistono diverse alternative proposte da gestori privati, ma economicamente inavvicinabili per i costi completamente fuori mercato. Ricordo che l’innovazione e lo sviluppo di un territorio come il nostro passa sicuramente attraverso queste infrastrutture immateriali, considerato che le nuove infrastrutture materiali come strade, autostrade o linee ferroviarie nuove o ammodernate le vedremo tra qualche ventennio, forse.

Ed allora l’unico modo per rimanere “connessi” nei territori più trainanti è quello di realizzare reti immateriali moderne ed efficienti per tutti. Prorogare nel tempo questi investimenti significa che prima o poi, soprattutto le aziende ad elevato contenuto tecnologico, dovranno trasferirsi in territori dotati di fibra Ftth a prezzi calmierati, e ciò significherebbe perdere altre aziende ed avere un territorio poco appetibile sia per gli imprenditori già presenti, sia per chi vorrebbe investire localmente".

Sembra infine che i piani di investimento dei maggiori gestori nazionali non prevedano ad oggi alcuna data certa per lo sviluppo, quindi se nessuno si farà avanti...
Articolo di Giovedì 5 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Rubriche

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it