Condividi la notizia

POLTICA

Barbierato chiede unione tra le parti politiche sull'argomento canoni Ater

Il sindaco di Adria (Rovigo), dopo l'assemblea del Pd adriese sulla questione dell'aumento canoni Ater, vuole che vi sia unione d'intenti come il documento condiviso e votato all'unanimità in consiglio comunale da portare in Regione

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Dopo le numerose posizioni politiche che si sono susseguite in queste ultime settimane sulla questione dell'aumento dei canoni degli alloggi Ater, è il sindaco Omar Barbierato che cerca di mettere un po' d'ordine e mettere in chiaro determinati argomenti. “Le divisioni politiche su argomenti importanti come gli aumenti dei canoni di affitto per gli utenti di alloggi Erp e Ater, fanno solo male alla comunità”.

Esordisce così il sindaco Omar Barbierato all’indomani dell’’appuntamento organizzato dal Pd nella città etrusca, sugli effetti dell’applicazione della nuova legge regionale sulla riforma dell’edilizia residenziale pubblica (39/2017), che ha visto la partecipazione del consigliere regionale Graziano Azzalin e del consigliere d'opposizione del Cda Ater Rovigo.

“Le nostre perplessità le avevamo dichiarate pubblicamente alla stampa, già alla fine di giugno scorso - spiega il primo cittadino adriese - ci siamo attivati con un incontro pubblico informativo, al quale è seguita la mozione presentata dalle liste civiche Siamo Adria e Adria Civica in consiglio comunale. Un documento condiviso da tutta la minoranza nel corso della seduta pubblica". "Ora - puntualizza Barbierato - Spinello sa bene che esistono dei tempi tecnici e non politici, per avere la delibera del pubblico consesso. Documento che sarà inviato in Regione Veneto, come concordato in consiglio comunale e come ribadito dall’assessore ai servizi sociali Sandra Moda nel corso della riunione tematica del Pd. Andiamo avanti rispettando il volere dei nostri cittadini, senza divisioni di sorta".  

Insomma, una pozione quindi condivisa da tutto il consiglio comunale contro una legge regionale che sicuramente sta mettendo tante persone in difficoltà economica. 
Articolo di Venerdì 6 Settembre 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it